DALLE ISOLE FAROE A SCUOLA DAGLI ALLEVATORI SARDI CON IL PROGETTO GAVEENA

scorcio delle isole Faroe

di Manuel Cazzaniga

L’azienda MBM, principale produttore di latte delle isole Faroe, ha fatto un viaggio alla scoperta dell’antica tradizione casearia Sarda con il progetto Gaveena di Blueberry Travel Company. Nei giorni scorsi sono sbarcati a Cagliari 40 viaggiatori che hanno visitato la Sardegna a caccia di ispirazione e consigli per l’impiego del latte ovino; sono allevatori e imprenditori agricoli delle isole Faroe, il remoto arcipelago a nord delle coste scozzesi, il cui nome in lingua locale significa proprio “isole delle pecore”. Infatti, come in Sardegna, anche alle Faroe è molto diffuso l’allevamento delle pecore; tuttavia l’attività è focalizzata prevalentemente sulla produzione di carne e lana. Così MBM ha scelto la Sardegna per incontrare gli esponenti di una tra le più antiche tradizioni pastorali e apprenderne le tecniche di produzione di formaggi. Il gruppo MBM era in tour nell’area di Nuoro, Sassari e Oristano per incontrare pastori, allevatori e produttori di piccole e grandi realtà dell’isola con i quali vivere momenti di apprendimento e confronto degustando il meglio dell’enogastronomia sarda. Insieme al CEO di MBM Hákun Steingrímsson ed a Mortan í Hamrabyrgi, tra i più attivi esponenti della cultura enogastronomica delle Faroe, a rappresentare le istituzioni del piccolo arcipelago nordico sono sbarcati in Sardegna anche Jacob Vestergaard, membro del parlamento ed ex Ministro dell’Agricoltura e lo chef stellato Leif Sørensen. La sensibilità culturale della MBM abbraccia non solo il settore lattiero-caseario ma coinvolge tutti i prodotti enogastronomici, così è stata naturale e immediata la sintonia con il progetto Gaveena. La nuova iniziativa di Blueberry Travel nasce proprio con l’obiettivo di far conoscere la Sardegna più autentica ai viaggiatori curiosi di tutto il mondo in compagnia di persone che vivono e lavorano nell’isola. L’esperta di enogastronomia Anna Maria Fara è stata la “Gaveena” che ha condotto gli amici nordici alla scoperta della Sardegna più gustosa, seguendo un itinerario studiato in collaborazione con “La strada del vino Cannonau”. Insieme a formaggi, salumi e vini, nell’ambito del programma una particolare attenzione è stata ovviamente riservata anche al patrimonio archeologico e folkloristico che hanno suscitato grande attenzione e curiosità. “Blueberry Travel ha dedicato una grande passione allo sviluppo del progetto Gaveena – afferma il coordinatore Manuel Cazzaniga – un’avventura iniziata circa un anno fa per creare occasioni come questa. La possibilità di lavorare per un’azienda importante come MBM ci lusinga e ci stimola a proseguire lungo questo avvincente percorso.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *