A PLOAGHE LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI LUCA MELE. GRANDE SUCCESSO PER L’ANTEPRIMA DEL FESTIVAL “SARDIGNAERAS”

I protagonisti della presentazione: Roberto Demontis, Luca Mele, Clara Farina, Giovanni Salis e Sergio Garau (foto Nico Salis)

di Giovanni Salis

Non poteva essere scelta cornice migliore per il primo appuntamento del “Ferragosto Ploaghese” organizzato dalla nuova amministrazione comunale con la Pro Loco,  nello splendido chiostro dell’ex Convento dei Cappuccini edificato nel XVI secolo, capace di accogliere un pubblico di oltre 150 persone che ha partecipato con attenzione e interesse all’attesa presentazione di giovedì scorso del libro de Poesias in sardu e italianu “Sa grammatiga de su tempus” (ed. Edes) del poeta ploaghese Luca Mele.

Presentato e moderato da Giovanni Salis, delegato alla Cultura del Comune di Ploaghe, il suggestivo incontro è stato impreziosito dalla presenza dell’attrice Clara Farina, artista della parola e della voce, che ha interpretato magistralmente alcune poesie dell’autore dandogli nuova vita e splendore, e dalle performance dei campioni di Poetry Slam (le sfide fra poeti con giuria popolare) Sergio Garau e Roberto Demontis.

Una serata fuori dal tempo, di Poesia ma non solo, per la ricchezza e qualità dei temi affrontati, un viaggio attraverso le poesie “meditative” scritte da Luca Mele, capace di spaziare dagli argomenti universali a quelli più comuni tipici della vita di tutti i giorni, quali: amore, morte, tempo, destino, arte, poesia, musica, guerra, pace. Senza dimenticare le nostre origini con la Lingua e Cultura sarda (ferite dall’ultimo voto in Senato che ha cancellato il diritto dei sardi ad avere spazio in RAI), le gare estemporanee di poesia, i concorsi e premi letterari in cui l’autore ha raccolto negli anni decine di riconoscimenti per poesie e racconti, compresi i prestigiosi Premio Plurinazionale Nosside di Reggio Calabria il Premio Internazionale di Prosa e Poesia Giacomo Leopardi di Recanati e il Premio Ozieri di Letteratura sarda.

La serata, che inaugurava gli eventi del nuovo “Ferragosto Ploaghese” era anche l’anteprima della 6° edizione del Festival di Canti e Suoni “SardignAeras”, organizzato dall’Ass. Su Coro de Piaghe con la direzione artistica del Maestro Piero Concu, che si terrà domenica 9 agosto, sempre in Convento, alle 22, con la partecipazione degli artisti: Giuseppe Gadau e Marco Rizzi degli Akenur, Clara Farina, i Sandalia, Su Coro de Piaghe con Maria Grazia Dettori, Giuseppe Tatti con le elettroneddas, e la chiusura con Rossella Faa. E con le esposizioni di Antonio Sanna, di Paola Cassano, di Valeria Tola e della Collezione Banca di Sassari.

Luca Mele è nato e risiede a Ploaghe. Si è laureato a Pisa in Lingue e letterature straniere. Ha insegnato lingua e letteratura inglese al Liceo Scientifico di Alghero, al Liceo Classico “Azuni” di Sassari e al Liceo Scientifico “Giovanni Spano” di Sassari. Ha pubblicato un poemetto storico-satirico “Sardigna cattigada” in ottava rima (ed. Diesse Sassari 1982). Ha partecipato a vari concorsi letterari di poesia in Sardegna e nella penisola ed è stato vincitore del XXX° Premio Ozieri di letteratura sarda per la sezione prosa nel 1987. Molte sue poesie e alcuni dei suoi racconti sono stati pubblicati nelle antologie delle opere premiate nei vari concorsi letterari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *