EMIGRAZIONE SARDA ORGANIZZATA IN LUTTO: E’ MORTO A SAVONA LUCIANO LOCCI

Luciano Locci

Mondo dell’emigrazione sarda in lutto: è morto a Savona, a 75 anni, Luciano Locci, alla guida per 15 anni del circolo “Il Nuraghe”. Figlio di Tullio, il “patriarca” dell’emigrazione sarda organizzata, Locci era malato da tempo ed era ricoverato all’ospedale San Paolo. I funerali nella città ligure, domani alle ore 11.

18 risposte a “EMIGRAZIONE SARDA ORGANIZZATA IN LUTTO: E’ MORTO A SAVONA LUCIANO LOCCI”

  1. Nel ciclo della vita queste sono le cose alle quali non ci si può sottrarre; però il sentimento ed il dispiacere per una dipartenza non possono lasciare indifferenti i sardi che hanno un sentimento di ringraziamento per il compito che si è adossato per il bene della colmunità sarda lontano dalla propria terra. Condoglianze alla famiglia ed a quanti gli sono stati dei veri amici fraterni.

  2. Luciano se ne è andato, l’ho incontrato poche volte ma lo ricordo come uomo di carattere..tutta la Sarda Tellus è vicina alla famiglia e al circolo dei sardi di Savona.

  3. La notizia della morte di Luciano Locci mi ha profondamente rattristato . Partecipo con intensa commozione al vivo dolore della famiglia e della comunità sarda per la scomparsa di un grande uomo. Luciano Locci è stato un mirabile esempio di generosità , un amico carissimo, indimenticabile che ho avuto la fortuna di conoscere ed apprezzare .
    Domenico Scala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *