CAMBIANO LE REGOLE E “LUNA ROSSA” SI RITIRA DALLA COPPA AMERICA: DOPO PASQUA VIA DA CAGLIARI

Luna Rossa nelle acque del Golfo di Cagliari

Nello sport, come nella vita, non si può rincorrere sempre il compromesso del compromesso del compromesso”. Sono le prime parole di Patrizio Bertelli, patron di Luna Rossa, che commenta la decisione del team di rinunciare all’America’s Cup. Il team ha deciso di non partecipare alla 35esima edizione della prestigiosa competizione velistica. Motivo della scelta, comunicata sul sito internet di Luna Rossa, è l’approvazione delle nuove regole di classe delle imbarcazioni. Il team, “dopo aver valutato le gravi implicazioni di questa iniziativa conferma il ritiro”.  Svolta in una delle competizioni più prestigiose della vela. “Ringrazio tutto il team per l’intenso lavoro svolto durante l’ultimo anno, purtroppo vanificato da questa manovra senza precedenti nella storia della Coppa America”, dice Bertelli, “talvolta si impongono decisioni dolorose ma nette, che sole possono far prendere coscienza delle derive di un sistema e porre così le basi per un futuro di legalità e rispetto dei valori sportivi”.  Nella nota, il team Luna Rossa sottolinea che “la procedura seguita è illegittima in quanto si fonda su un palese abuso di diritto che utilizza surrettiziamente le modalità per la modifica del Protocollo allo scopo di ribaltare la Regola di Classe, la quale richiede invece l’unanimità dei team iscritti.  Si pretende di introdurre imbarcazioni sostanzialmente monotipo, in totale contrasto con la più che centenaria tradizione della Coppa America, accordando inoltre un ulteriore periodo di due mesi per apportare modifiche regolamentari decise a maggioranza”.  Team Luna Rossa – prosegue la nota – “si rammarica per le ripercussioni che questa non facile decisione potrà avere sui componenti del Team e sulla manifestazione velica prevista a Cagliari per il prossimo giugno (America’s Cup World Series ndr) e naturalmente per la delusione che provocherà nei numerosissimi appassionati che hanno sostenuto Luna Rossa durante le ultime quattro edizioni della Coppa America”.  Conseguenza del ritiro dalla Coppa America anche l’abbandono della Sardegna. Una decisione che sembra, ormai, irrevocabile.  La base di Luna Rossa era stata sistemata nel Molo Sabaudo nel novembre di due anni fa: un vero e proprio villaggio sul mare con hangar, palestra, sala mensa.  E si era trasferito in città un piccolo esercito sportivo: insieme ai novanta componenti della squadra di Luna Rossa avevano traslocato in città le famiglie, con circa duecento persone. Vivono tutti a Cagliari, molti al Quartiere del Sole.  E i bambini in questo periodo hanno frequentato le scuole, anche d’inglese, della città. Lo skipper Max Sirena aveva più volte dichiarato il suo amore nei confronti della Sardegna. Affetto dei tifosi sempre ricambiato: gli Open day, le visite alla base, hanno sempre fatto registrare il tutto esaurito.

 

Una risposta a “CAMBIANO LE REGOLE E “LUNA ROSSA” SI RITIRA DALLA COPPA AMERICA: DOPO PASQUA VIA DA CAGLIARI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *