TEMPO DI BILANCI E PROSSIME ATTIVITA’ PER IL CIRCOLO “SU NURAGHE” DI BIELLA


di Battista Saiu

Un anno particolarmente ricco di iniziative sta per volgere al termine, caratterizzato da molte attività; particolarmente significative quelle di solidarietà concreta alla nostra terra martoriata dal “ciclone Cleopatra”: Enti e Associazioni locali e, ancor più, tanti nostri giovani, sardi di seconda, terza e quarta generazione e loro amici, si sono impegnati direttamente nell’organizzare gli aiuti che hanno permesso di raccogliere e consegnare 10.000,00 Euro alla ditta florivivaistica Mastio di Galtellì; di acquistare tre fotocopiatori per le scuole di Terralba e Solarussa; di  attrezzare un’aula informatica con 16 postazioni presso l’Istituto Superiore di Olbia; di donare oltre mille giocattoli ai bambini delle scuole pubbliche e private di Terralba, Olbia e Solarussa.

Anche i nostri figli più piccoli, di età compresa tra 6 e 16 anni, hanno voluto portare solidarietà all’Isola madre allestendo, con la regia di Mirko Cherchi, una rappresentazione teatrale andata in scena a maggio a Terralba, con due repliche per oltre mille studenti.

Poche settimane fa, a novembre, siamo ritornati in Sardegna con la benedizione apostolica di Papa Francesco, per il convegno nazionale “Deus cumprendet su Sardu: faeddaddu”, Dio capisce il Sardo: parlagli/parlalo, organizzato ad Oristano assieme ad altre realtà dell’Isola per parlare del cuore battente della nostra cultura: sa “Limba mama”, la lingua madre. Il giorno successivo, Sa Missa Majore, la Messa, a Narbolia per la festa patronale di Santa Reparadedda, musicata da don Graziano Orro e celebrata interamente in sardo da don Antonio Pinna, dal parroco don Roberto Caria e dal nostro cappellano, don Ferdinando Gallu, autorizzata “ad experimentum” dall’Arcivescovo metropolita di Oristano, mons. Ignazio Sanna. È stato un momento importante che vogliamo estendere e condividere con i Sardi di Sardegna facendo pervenire in dono alle 622 parrocchie e ai  377 Comuni dell’Isola, copia della “Missa  de unu santu o de una santa màrtiri”, giusta l’autorizzazione della Facoltà Teologica della Sardegna, nella speranza che altri nostri conterranei vogliano seguirne l’esempio. A richieta, sono diponibili le partiture musicali dei canti. Copia di “Sa Missa” verrà donata ai Soci di Su Nuraghe all’atto del rinnovo della tessera, unitamente a Su Calendariu 2015 e al libro “Minerali sardi a Biella”, editi dal Circolo di Biella.

Bilanci positivi con adulti e molti ragazzi coinvolti in diversi settori di attività, non ultimo, “Su Nuraghe Calcio Biella”, la formazione giovanile che partecipa con i colori della Sardegna al Campionato calcio a 7, promosso dal Comitato di Biella dell’A.C.S.I (Associazione Centri Sportivi Italiani).

L’attività continua su più fronti. Anche quest’anno, il Circolo assegnerà le tradizionali Otto Borse di studio ai figli meritevoli dei Soci, valutati dalla commissione presieduta da Roberto Perinu e formata dalla prof. Anna Taberlet Puddu e dalla maestra Elena Garella.

Ricordo, infine, che l’Ambulatorio Infermieristico Sardo, servizio pubblico e gratuito riaprirà il 12 genanio 2015, da lunedì a giovedì (ore 9.00 – 11.00). Nel frattempo, è possibile prenotare visite specialistiche gratuite: malattie vascolari, cardiologiche e dermatologiche. (info Gonaria 3393274852 – Maria 3285641560)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *