L’ACCORDO TRA MERIDIANA E LA FEDERAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI SARDE IN ITALIA: LE PRECISAZIONI DI EUROTARGET VIAGGI


di Davide Fusaglia

A proposito dell’accordo Fasi-Meridiana: un rapido riscontro a precisazione di un commento inviato a “tottus in pari”, che segue sempre con attenzione questa problematica. L’assegnazione a Eurotarget di una tariffa in convenzione è stata il frutto di una lunga e laboriosa negoziazione, la cui richiesta era mirata a sostenere i sardi non residenti, e non solo, nel periodo di maggior traffico (luglio e agosto), dove le tariffe aeree possono raggiungere livelli assai elevati.  A prova di ciò, da qualche settimana si registra un’importante differenza tra tariffa in convenzione e quella pubblica, che può valere, in alcune giornate “calde” o “sotto data”, un risparmio minimo di circa 60 euro a tratta, che diventa poi 120 euro andata e ritorno, più il risparmio dei diritti di agenzia, che Eurotarget, per tale convenzione, ha deciso di non applicare in questa stagione. Si deve leggere l’accordo anche nella prospettiva di ulteriori miglioramenti, soprattutto con Meridiana, compagnia sarda che dà lavoro a molti sardi (oggi in grave difficoltà), con la quale abbiamo già avuto in passato una convenzione e rapporti privilegiati. Si ricorda che la convenzione include anche i soci non sardi. In conclusione il comunicato emesso non era un proclama trionfalistico, bensì la volontà di comunicare “semplicemente” una nota positiva, in un contesto, quello del trasporto aereo, complicato e in difficoltà, dove l’attenzione per coloro che vogliono andare in Sardegna, e in particolare per i sardi emigrati, rimane costante da parte della FASI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *