A BIELLA IL 26 GENNAIO, IL "GIORNO DELLA MEMORIA" IN COLLABORAZIONE AL CIRCOLO SARDO "SU NURAGHE"


di Alberto Antonello

Domenica 26 gennaio 2014 si svolgerà la IV edizione di “Biella per il Giorno della Memoria”, evento organizzato dalla Chiesa Evangelica della Riconciliazione in collaborazione con la Città di Biella, la Comunità Ebraica di Vercelli, Biella, Novara e Verbano Cusio Ossola, affiancate da CNA (Associazione Artigiani del Biellese) e il Circolo Culturale Sardo Su Nuraghe di Biella.

Il programma prevede una prima parte al mattino presso il Museo del Territorio – Chiostro di San Sebastiano, con inizio alle ore 10.30.

In apertura, il canto ebraico eseguito da Sefora Orefice, accompagnato alla chitarra da Giovanni Aversano.

Dopo la testimonianza dell’avv. Emilio Jona, al centro dell’incontro, la presentazione del progetto “Fonti ebraiche biellesi” a cura dell’Archivio di Stato di Biella e di ArchiVivo, Associazione Amici dellArchivio di Stato di Biella.

Il direttore dell’Archivio di Stato di Biella e Vercelli, Graziana Bolengo e Danilo Craveia di ArchiVivo, illustreranno un percorso tra le fonti documentali della presenza ebraica nel Biellese dal Medioevo ai tempi moderni. Interverranno, il senatore Lucio Malan, il pastore Alberto Antonello, presente Rossella Bottini Treves, presidente della Comunità Ebraica di Vercelli, Biella, Novara e VCO, Consigliere UCEI (Unione Comunità Ebraiche Italiane).

Nel pomeriggio, presso il Teatro Sociale alle ore 17, apertura musicale con la cantante Sefora Orefice e il duo di chitarra Valeria Ubertino e Gigi De Leo, a cui seguirà “La zona grigia”, opera tratta dal testo di Primo Levi e interpretata da Francesco Logoteta (voce), Fabio Lamanna (pianoforte e cori) e Sebastiano Guardia (chitarra). Ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *