TUTTI INSIEME PER LA SARDEGNA: L'INIZIATIVA A CESANO BOSCONE (MI), CON IL CIRCOLO "DOMO NOSTRA"


di Marinella Panceri

Così abbiamo voluto intitolare la manifestazione svoltasi domenica 15 dicembre al Teatro L. Piana  organizzata dal circolo dei Sardi Domo Nostra  per promuovere una raccolta fondi a sostegno dei paesi alluvionati in Sardegna. Tutti ricorderanno che lo scorso 18 novembre sulla Sardegna si è verificato un evento atmosferico di portata eccezionale, di cui non se ne ricorda a memoria d’uomo,  piogge intense accompagnate da altri fenomeni hanno causato la morte di 17 persone tra cui 4 bambini, ed un disperso. Molti sono i paesi interessati: Uras, Terralba, Solarussa, Torpè, Bitti, Onani, Nuoro Oliena  ed altri, ma Olbia e la Gallura sono le zone che più di altre sono state colpite . A più di un mese dall’accaduto  la popolazione e’ ancora sotto schock per l’eccezionalità dell’evento, spesso la gente non sa cosa chiedere pur necessitando delle cose più elementari  per garantire un minimo di quotidianità, tra gli anziani si riscontra un certo pudore o vergogna a recarsi presso i centri di assistenza per i pasti o gli aiuti necessari. Si ipotizza che le piccole e medie imprese, gli allevatori, le aziende agricole  potranno riprendere l’attività  non prima di sei/sette  mesi. La destinazione dei fondi: E’ molto importante far sapere come verranno gestiti e destinati i fondi raccolti, per questo motivo la Fasi – Federazione delle Associazioni sarde in Italia –  ha aperto un c/c bancario appositamente destinato alla raccolta fondi, quanto noi raccoglieremo sarà versato su questo conto, per quanto ci riguarda l’unico al quale riferirsi per evitare speculazioni che in tali occasioni non mancano, al momento risultano versati circa 70.000 euro la cifra è aggiornata in tempo reale. Mi preme precisare che la Fasi ha costituito un comitato di garanti: Franco Siddi – Presidente Federazione Nazionale Stampa Italiana; Pierluigi Onorato già Giudice di Cassazione; Enrico Pino  Generale già comandante della Brigata Sassari. Il comitato avrà il compito di sorvegliare e certificare la destinazione dei fondi e nell’interesse di tutti dovrà avvenire con la massima trasparenza. Molto dipenderà dalla somma che sarà raccolta ma l’idea è di dare priorità a strutture di utilità pubblica – ad esempio scuole –naturalmente tutto a stretto contatto con Sindaci e Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani).  Sul sito della FASI – www.fasi-italia.it – è stato allestita un’area dove è possibile verificare le somme versate da circoli e singoli benefattori. Nella stessa area sarà possibile verificare lo stato di avanzamento lavori  con testi e immagini che documentano la situazione prima – durante e dopo l’intervento finanziato.

Come è nata l’iniziativa: in modo spontaneo ed immediato il Circolo è stato contattato da Alessandro Spiga – fotografo naturalista – che ha messo a disposizione alcune sue fotografie artistiche per effettuare un’asta – e altrettanto hanno fatto tre suoi amici anch’essi fotografi naturalisti : Carlo Soro, Marco Colombo e Alex Mustard – quest’ultimo ha recentemente ricevuto un premio europeo per la fotografia ed è la prima volta che viene premiato un fotografo subacqueo. Sia Alessandro Spiga che Carlo Soro hanno esposto a Cesano Boscone, il primo  in occasione della festa patronale del 2011 ed il secondo in occasione di Sa die de sa Sardigna del 2013. Il logo dell’iniziativa è stato il disegno di Simone Zambelli – in arte Zambotattoo – giovane ragazzo di Borghetto Lodigiano, il disegno più taggato sul web e pieno di significati simbolici per quanto accaduto, Simone ha dimostrato la sua vicinanza e solidarietà donando il disegno al circolo ed   è stato poi battuto all’asta. Protagonisti dell’evento sono stati anche: Gruppo Folk Naramì di Vigevano, il Coro Polifonico “Sa oghe de su coro” diretto dal maestro Pino Martini Obinu, il gruppo di canto a tenore “Làcanas”, senza dimenticare il gruppo degli allievi del corso di ballo sardo che si tiene al circolo. Il risultato ottenuto è stato notevole per questo sento il dovere di ringraziare personalmente e a nome di tutti i soci del circolo: l’Amministrazione Comunale per aver risposto con spontaneità e immediatezza concedendo gratuitamente l’uso del teatro in deroga al regolamento comunale per l’utilizzo delle strutture pubbliche. La Vice Sindaca – Lilia Digiuseppe e l’Assessore al Bilancio – Giovanni Bianco –  portando i saluti del Sindaco e dell’intera Amministrazione hanno anche comunicato la volontà di devolvere il gettone di presenza agli alluvionati. I gruppi per la loro proposta spontanea  ed immediata ad esibirsi gratuitamente; Alessandro Spiga – protagonista  dell’asta benefica lanciata subito online, che ha coinvolto altri fotografi di alto livello professionale : Carlo Soro, Marco Colombo e Alex Mustard (vincitore del premio europeo per la fotografia per la prima volta che dire di Simone Zambelli – Zambotattoo che ha consentito l’uso del suo disegno come logo della manifestazione e l’ha messo a disposizione per l’asta benefica. Il circolo fotografico Cizanum  che si è messo a disposizione nell’esporre in anteprima presso la sua sede le fotografie – la sua Presidente Elvira Pavesi – che poi ha condotto l’asta benefica. L’associazione Spighe d’oro che ha donato  800 euro frutto della raccolta promossa tra i suoi iscritti-   I giovani dell’associazione Koinè  che si sono impegnati ad organizzare un evento sportivo nel prossimo gennaio. Tutti i cittadini che con la loro presenza alla manifestazione hanno dato  dimostrazione di solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite dall’alluvione e per quanto hanno contribuito economicamente.

Una risposta a “TUTTI INSIEME PER LA SARDEGNA: L'INIZIATIVA A CESANO BOSCONE (MI), CON IL CIRCOLO "DOMO NOSTRA"”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *