NOI SOSTENIAMO LA RACCOLTA FONDI DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA: PER LA RICERCA, MANDA UN SMS AL 45593. C'E' TEMPO SINO AL 20 OTTOBRE


di Valentina Usala

Nelle giornate del 12 e 13 ottobre si è tenuta la raccolta fondi ad opera dell’associazione italiana sclerosi multipla, che ha visti coinvolti numerosi volontari nelle piazze di tutta Italia, impegnati nella vendita di mele, i cui ricavati sono destinati alla ricerca scientifica per la citata patologia.

Nel mondo, si contano circa 2,5-3 milioni di persone con sclerosi multipla, di cui 600.000 in Europa e circa 68.000 in Italia. La Sardegna è la regione d’Italia più colpita dal fenomeno, con 150 casi per 100 mila abitanti, ossia 2500 persone ammalate.  I volti di questi giovani conferiscono tanta voglia di crederci. Di lottare per riavere ciò che si è perso. Loro, giovanissimi in realtà hanno diciassette anni, sono coloro i quali hanno promosso l’iniziativa in piazza Duomo a Tortona. Hanno creduto che il tendere la mano ai giorni nostri ha ancora un significato. L’insegnamento ci arriva proprio da loro. Un’ immagine che merita visibilità: perché l’unione fa la forza, perché ci aiutano a credere che un futuro migliore esisterà e perché apparteniamo tutti alla stessa razza, una sola: quella umana. Unica e indiscutibile, con uguali diritti alla vita. Nessuno merita di soffrire e tutti meritano una mano tesa, alla quale per lo meno aggrapparsi e percepire un po’ di calore umano.

Fino al 20 ottobre manda un SMS al 45593 per la ricerca.

Fabrizia Guarnieri è una promettente scienziata della “scuola AISM”, che dal 1987 ha finanziato 312 ricercatori esperti di sclerosi multipla. Il tuo contributo andrà ai suoi studi sulle cause della SM. Sostienila anche tu, c’è tempo fino al 20 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *