CHIESE E CASTELLI DELLA SARDEGNA MEDIEVALE: "LE STRADE DEL TEMPO" APPRODANO AL CIRCOLO "SU NURAGHE" DI PARABIAGO

da sinistra: Mariella Cortès, Maria Francesca Pitzalis, Francesco Ledda, Piero Ledda

di Piero Ledda

Nella sede del circolo sardo di Parabiago, la conferenza “Chiese e castelli della Sardegna Medievale”, facente parte del progetto “Le strade del tempo” , portato avanti dallo storico dell’arte Francesco Ledda e dalla giornalista Mariella Cortes. Un folto pubblico ha seguito la narrazione del vastissimo panorama di chiese e castelli, con le loro relative dinamiche storico-culturali, presenti sulla nostra terra. Tanti i temi toccati: dalla nascita dei giudicati e delle città fortificate di Sassari, Cagliari, Alghero e Oristano, alla descrizione delle oltre 170 chiese romaniche disseminate sul territorio, passando per episodi legati alla monetazione e testimonianze cartacee ancora in nostro possesso. Si è trattato, per molti soci del circolo,di una serata di scoperta che ha rivelato le tante testimonianze della Sardegna Medievale sparse sul territorio e le vicende umane che vi si sono svolte. È il caso dei signori dei Malaspini dei Doria, proprietari di un gran numero delle fortificazioni presenti in Sardegna, del Conte Ugolino della Gherardesca, di Michele Zanche e Frate Gocmita, ricollocati da Dante Alighieri, nella sua Commedia, tra i barattieri, ancora della Giudicessa Adelasia di Torres, la cui vicenda umana, complessa e intricata, sancirà la fine del giudicato di Torres. Il regno di Adelasia è stato ancora protagonista nella parte della conferenza dedicata alla presentazione della guida “I castelli del Giudicato di Torres”, opera a cura di Francesco Ledda e Mariella Cortes, edita dalla Taphros.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *