IL PUNTO DELLA SITUAZIONE DELLE COMPAGINI SARDE NEL CALCIO: PER IL CAGLIARI DUE STOP DI FILA CHE COMPLICANO LA CLASSIFICA

 

l'attacante sardo del Cagliari Marco Sau

di Susanna Musanti

Ci eravamo lasciati il mese scorso in attesa della decisione della sentenza della Corte di Giustizia FIGC in merito alla gara Cagliari-Roma assegnata ai giallorossi a tavolino. La decisione è arrivata, sfavorevole al Cagliari, ma il Presidente Massimo Cellino non si arrende e la parola fine non può essere ancora scritta, in seguito al nuovo ricorso all’Alta Corte del Coni, il Tar si pronuncerà il 6 Febbraio.

SERIE A (Cagliari – 15^ andata).

16 punti in classifica, due pareggi e due sconfitte nelle ultime quattro giornate. Pareggio a reti inviolate con il Catania e l’importante 2-2 con l’Inter che poteva essere anche qualcosa in più e Marco Sau che partita dopo partita sta conquistando i tifosi rossoblù. Poi l’apertura dell’impianto di Is Arenas a tutto il pubblico nella gara persa conto il Napoli e la pesante punizione nell’ultimo turno con l’Udinese che rimettono in salita il cammino del Cagliari. Capitolo a parte l’inchiesta aperta per i lavori dell’Is Arenas, con relativi arresti, che nulla hanno a che fare con il calcio giocato, che vogliamo sempre  mettere in primo piano.  La Juventus guida la classifica con 35 punti, seguita dal Napoli a due lunghezze.

Serie D (Arzachena, Budoni, Porto Torres, Prog. Sant’Elia, Selargius, Torres – 14^ giornata):

Un pareggio e tre successi consecutivi perla Torres che aggancia in prima posizionela Sarnese ela Torre Neapolis con 28 punti. Buona ripresa del Selargius che mette a segno tre risultati positivi consecutivi, che gli permettono di uscire dalla zona calda: un pareggio contro il Sora e i successi controla Sarnese ela Lupa Frascati fanno classifica ma soprattutto morale. Ciò che ancora il Prog. Sant’Elia fatica a raggiungere, anzi l’infortunio di Marco Dessena complica ancor di più la situazione, con la squadra ora affidata all’ex rossoblù Gigi Piras. Periodo nero per il Budoni, che registra quattro sconfitte consecutive, mentre Arzachena e Porto Torres hanno un andamento altalenante che le vede a metà classifica.

Eccellenza (13^ giornata).

L’Olbia in testa alla classifica con 26 punti, che ha subito la prima sconfitta stagionale contro il Latte Dolce, segue a distanza di una lunghezza il Taloro Gavoi e poi la coppia Fertilia e Latte Dolce. Proprio la squadra sassarese nell’ultimo turno è stata superata a sorpresa dal Carbonia, che ha sostituito l’allenatore. Dopo sette anni Graziano Mannu ha lasciato la guida della squadra mineraria, cedendo il timone di comando a Fabrizio Caria. Avvicendamento anche nell’Olbia, con mister Mauro Giorico che prende il posto dell’esonerato Massimo Mariani.

PROMOZIONE (Girone A).

Il torneo è giunto alla 13^ giornata e vede in testa alla classifica la coppia formata da Quartu 2000 eLa Palma M.U. con 29 punti, seguite dal Serramanna a quota 25 e la rivelazione Atl. Narcao scivolato in quarta posizione.

PROMOZIONE (Girone B).

Sembra di rivederela Nuorese dei record di Virgilio Perra. I verdeazzurri di mister Coccone non mollano di un centimetro, anzi allungano il passo ancora imbattuti e 6 lunghezze di vantaggio dalla coppia delle inseguitrici Valledoria e Dorgalese.

                                                                                             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *