SECONDO SIT-IN DEGLI EMIGRATI SARDI PER UNA NUOVA CONTINUITA' TERRITORIALE: LA MANIFESTAZIONE ALL'AEROPORTO DI TORINO CASELLE

sardi all'aeroporto Caselle di Torino

di Massimo Cossu

La manifestazione svolta presso l’aeroporto di Torino Caselle nella giornata del 21 ottobre, è stata una vera risposta, all’unisono, di coloro che amano la Sardegna e vedono ingiusto questo isolamento; da parte della Dirigenza della Fasi – la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia – prima di tutto e, soprattutto, della circoscrizione nordovest che raggruppa i circoli sardi in Piemonte e Liguria. L’evento, ripreso dalla Rai e da una televisione locale piemontese, ha avuto il supporto di centinaia di Emigrati, amici e di passeggeri che si fermavano prima dell’imbarco per le località Europee. Ha avuto il supporto delle Proloco della Sardegna che si trovavano in Piemonte per la promozione dei territori e che, senza aver avuto nessun invito formale, si sono fermate con il mondo dell’Emigrazione per una protesta che avesse, almeno per una volta, un’unica voce.  A prendere la parola nello spazio all’interno dell’Aeroporto, non è stata solamente la Presidente della Fasi, Serafina Mascia, che ha evidenziato il mancato rinnovo della Convenzione 2: cioè i collegamenti con gli aeroporti secondari di Firenze, Bologna, Torino, Verona, Napoli e Palermo, ma anche il Presidente onorario, Tonino Mulas, che ha ricordato che dal prossimo 27 ottobre, scadranno le attuali convenzioni sulla continuità territoriale aerea con i tre aeroporti Sardi per le tratte della CONVENZIONE 1 (Roma e Milano). Numerosi i Presidenti dei Circoli che sono intervenuti e che hanno preso la parola a ricordare le ingiustizie e l’isolamento che tocca subire. Massimo Cossu, segretario della Federazione, ha ribadito quella che è la proposta: “La nostra proposta è chiara – sostiene Cossu – e ferma, soprattutto dopo l’intervento dell’Unione Europea nel 2007, che ha posto fine alle fruizioni da parte degli Emigrati delle tariffe previste per la continuità. Noi siamo – continua Cossu – a favore di una Continuità Territoriale moderna, estesa a tutti, e che possa collegare la Sardegna in tutti i periodi dell’anno senza che ci venga negato questo diritto attraverso demagogiche frasi quali, stagione alta e stagione bassa, mezzo di trasporto mezzo pieno o mezzo vuoto, ecc. Dobbiamo poter viaggiare a parità di tutti i cittadini Italiani e Europei.  Grande è stata l’affluenza e la solidarietà delle Forze dell’ordine che si sono complimentate per la dignitosità dell’evento.

Una risposta a “SECONDO SIT-IN DEGLI EMIGRATI SARDI PER UNA NUOVA CONTINUITA' TERRITORIALE: LA MANIFESTAZIONE ALL'AEROPORTO DI TORINO CASELLE”

  1. CIAO MASSIMO A TUTTI I LETTORI DI TOTTUS IN PARIS, E A TUTTI QUELLI CHE ERANO PRESENTI A CASELLE.
    COME PRESIDENTE DI UN CIRCOLO SARDO ..MI PERMETTO DI SCRIVERE QUALCOSA ANCH’IO ..
    PRIMA DI TUTTO DEVO DIRE CHE E’ STATO UN SUCCESSO LA NOSTRA MANIFESTAZIONE PER LA CONTINUITA’ TERRITORIALE , E’ STATA UNA MANIFESTAZIONE PACIFICA, SENZA CHE NESSUNO CI DICESSE NIENTE .. ANCHE I POLIZIOTTI, CARABINIERI ECC CI HANNO FATTO I COMPLIMENTI NEL MODO IN QUI CI SIAMO COMPORTATI ,E QUESTO FA CAPIRE CHE QUESTA MANIFESTAZIONE INTERESSAVA A TUTTI E NON SOLO A NOI , MA LA COSA NON SI DEVE FERMARE QUI’ BISOGNA ANDARE AVANTI.
    SE NON SAREMO ASCOLTATI ANDREMO ANCHE A CAGLIARI O IN QUALSIASI ALTRA PARTE, E POI NON DOBBIAMO MANIFESTARE SOLO PER GLI AEREI , MA ANCHE PER LE NAVI PERCHE’ QUESTA ESTATE DA QUANDO E’ CAMBIATO IL PROPIETARIO DELLA TIRRENIA, CHE ADESSO TIRRENIA NON E PIU’, COME PENSO CHE SAPIATE TUTTI ADESSO SI CHIAMA ONORATO CHE A COMPRATO LA TIRRENIA SUBITO ANNO AUMENTATO I PREZZI UNA COSA ESAGERATA ,NON SE NE PUO’ PIU’.. E QUINDI CI DOBBIAMO BATTERE PER TUTTO , SIA PER LA CONTINUITA’ TERRITORIALE AEREA E NAVALE …PERO’ VOGLIO TIRARE UNA PICCOLA FRECCIA A CHI NON C’ERA E MI RIFERISCO AGLI 8 CIRCOLI CHE MANCAVANO.. PARLIAMO SEMPRE DI ESSERE UNITI MA POI ALLA FINE QUALCUNO CERCA SEMPRE DI NON RISPONDERE ALL’APPELLO..MAH BOH VABBE’ !!!
    ALLA FINE VOGLIAMO RINGRAZIARE LA PRESIDENTE FASI SERAFINA MASCIA E TONINO MULAS,CUGUSI ,COLLU E TANTI ALTRI PER AVERCI SUPPORTATI NELLA GIORNATA DELLA MANIFESTAZIONE A CASELLE .. MA NON ILLUDIAMOCI PERCHE’ CI SARA’ ANCORA TANTO DA FARE UN COMPLIMENTO A TUTTI …–SARDUS STIAMO CON GLI OCCHI APERTI.. CIAO A TUTTI E FORZA PARIS .. VINCENZO PIRAS PRESIDENTE ASSOCIAZIONE SARDA DI OULX ( TO )…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *