MANIFESTAZIONI NEGLI AEROPORTI DEGLI EMIGRATI: PER IL 27 OTTOBRE SI AGGIUNGE ANCHE IL "GALILEI" DI PISA CON I SARDI DELLA TOSCANA

oltre a Pisa, per il 27 ci saranno sit-in a Linate Milano e all'iniziativa in piazza Risorgimento a Roma

di Antonio Deias

Dopo le recenti manifestazioni   per il diritto  alla continuità territoriale aerea pari oggetto effettuata  a Bologna il 20 ottobre scorso e Domenica 21 ottobre a Torino

Ora tocca  fare la nostra  parte per quanto riguarda la Toscana.

Il 27 ottobre 2012 scadono le attuali convenzioni sulla continuità territoriale aerea da e per la Sardegna – con tre aeroporti sardi per le tratte della Convenzione 1 (Roma e Milano) e sulle tratte della Convenzione 2 (Firenze, Bologna, Torino, Verona, Napoli, Palermo). Ad oggi sono stati cancellati numerosi voli della convenzione 1, ed eliminate definitivamente alcune tratte della convenzione 2.

Dopo l’attuale grave crisi del trasporto marittimo, che ha visto un milione circa di passeggeri in meno negli anni 2011 e 2012, si rischia il tracollo definitivo di tutti i collegamenti per la Sardegna. Ciò significa bloccare l’economia di un’intera regione e il suo potenziale sviluppo, violare il diritto alla mobilità dei suoi cittadini, garantito dalla Costituzione.

La nostra proposta è chiara e ferma:

Occorre realizzare una completa continuità territoriale estesa a tutti, che soddisfi il principio europeo dello svantaggio dell’insularità. Lo svantaggio non è solo dei residenti, ma anche di tutti coloro che viaggiano fra l’isola e il continente per ragioni di lavoro, di affetti familiari, di turismo, di salute.

UNA CONTINUITA’ CHE DIA CERTEZZE DI TARIFFE E DI SERVIZIO AL TRASPORTO DA E PER LA SARDEGNA INDISPENSABILE PER RENDERE L’ISOLA RAGGIUNGIBILE AL PARI DI QUALSIASI ALTRA REGIONE D’ITALIA.

Oggi torniamo a chiedere la solidarietà dei cittadini italiani – in particolare di quelli che amano la Sardegna e le sue bellezze naturali, che la visitano spesso o che la vogliono scoprire – perchè la grave questione dei trasporti sia affrontata e definitivamente risolta.

IL RITROVO PER LA MANIFESTAZIONE E’ PREVISTA PER IL GIORNO 27 OTTOBRE 2012 ALLE ORE 10.00 PRESSO IL PIAZZALE ANTISTANTE L’AREOPORTO DI PISA………. VI ASPETTO NUMEROSI

4 risposte a “MANIFESTAZIONI NEGLI AEROPORTI DEGLI EMIGRATI: PER IL 27 OTTOBRE SI AGGIUNGE ANCHE IL "GALILEI" DI PISA CON I SARDI DELLA TOSCANA”

  1. ma perché non fare una unica azione nazionale in contemporanea in tutti gli aeroporti? gli immigrati, i circoli, la fasi, la regione sardegna…. tutti insieme contemporaneamente facendo impazzire il sistema per una giornata? e smettere tutti insieme di fare biglietti alitaliae meridiana che ti prend ein giro raccontandoti che ogni giorno meridiana e air italy mettono in contatto la Sardegna con le città d’Italia e gli aerei ti porterebbero nelle più importanti mete turistiche del mondo? una sola azione in tutti gli aeroporti, tutti insieme!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *