DAL 26 AL 28 OTTOBRE A ROMA IN PIAZZA RISORGIMENTO, LA 35esima EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE "L'ISOLA CHE C'E' – SARDEGNA INCONTRA ROMA" CON L'ORGANIZZAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE "IL GREMIO"


di Antonio Maria Masia

La 35a edizione della manifestazione “L’isola che c’è – Sardegna incontra Roma” si svolgerà in piazza Risorgimento dal 26 al 28 ottobre. Tre giorni di spettacoli etnici, degustazioni, shopping e cultura.

Il programma prevede la consegna del Premio “L’Isola che c’è – Sardegna incontra Roma 2012”. Il premio 2012 è stato assegnato a Angelo Licheri (un piccolo sardo, ora povero, malato e dimenticato, che nel giugno dell’81 fece concretamente e generosamente incontrare la Sardegna con Roma), l’eroe di Vermicino,  45 minuti a testa in giù, nel tentativo non riuscito di salvare Alfredino Rampi dal pozzo che l’ha inghiottito per sempre. E’ prevista anche la proiezione del film “L’Angelo di Alfredo” di Fabio Marra.

E’ in programma anche la presentazione del libro di Giovanni Floris “I Decapitati / Perché abbiamo la classe dirigente che non ci meritiamo”. Ci sarà un convegno-dibattito sulla continuità territoriale con gli on.li Mauro Pili e Francesco Sanna, con il presidente regionale Anci Francesco Erriu, della Consigliera al Comune di Roma Gemma Azuni e del difensore civico alla Provincia di Roma Alessandro Licheri. Partecipa il presidente Fasi Serafina Mascia.

Si discuterà anche della grande crisi economica della Sardegna, da Alcoa a Vynils, da Carbosulcis a Ottana, con Luciano Uras e Gemma Azuni.

Si parlerà anche di tradizione e memoria dagli Stazzi della Gallura, a cura di Luigi Agus), al ricordo di uno più illustri soci del Gremio, Gavino Gabriel, l’usignolo della Sardegna fondatore della Discoteca di Stato, a cura del Coro Gavino Gabriel di Tempio e del suo direttore Giuseppe Sotgiu.

Ricco anche il programma di musica, con l’Isola del canto religioso, a cura di di Luigi Agus, accompagnato dalle musiche di Gianluca Muggianu e della voce del soprano paraguayano Cristina Vera Diaz.

Infine in viaggio trasportati dal Trenino Verde con i Silenzi delle acque: Tirso, Flumendosa e Coghinas, fiumi da conoscere, in documentario di Giorgio Ariu.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *