IL 6 OTTOBRE A GATTINARA PRESSO L'ASSOCIAZIONE "CUNCORDU", INCONTRO SUL TEMA "LA TRANSUMANZA IN SARDEGNA E IN VALSESIA" (CONFRONTO E INTEGRAZIONE DI DUE CULTUE E DUE ECONOMIE)


di Maurizio Sechi

Sabato 6 ottobre ore 21:15 – Sede Cuncordu, c.so Vercelli 260 a Gattinara, Vercelli

Con Gianfranco Trudda e la presenza straordinaria del Presidente Emerito della FASI, Filippo Soggiu

Si tratta di un incontro sul tema della transumanza con il prof. Gianfranco Trudda, studioso e profondo conoscitore del fenomeno in Sardegna, che ci parlerà dell’emigrazione di uomini e greggi nella storia, analizzandone alcuni aspetti, come i lunghi percorsi della transumanza, ad esempio Desulo, Fonni, Gavoi e Tonara, verso le piane del campidano, della Nurra, di Olmedo e dell’Anglona.

Si parlerà di “su bullettinu”, documento di riconoscimento delle bestie, di religiosità e transumanza, del ruolo della donna nella transumanza, di contratto d’affitto e di lana e tosatura. Inoltre ci sarà un confronto tra Sardegna e Valsesia, dove anche qui la transumanza avviene ancora oggi anche se in modalità diverse dal passato.

I contenuti sulla transumanza in Valsesia saranno estratti da una documentazione fornita dal prof. Roberto Fantoni, storico e profondo conoscitore del fenomeno nella Valle della Sesia.

 

Transumanza: significa pastorizia trasmigrante. Un’antica e dura necessità che consisteva nel trasportare, transumare appunto, le greggi all’inizio della stagione calda alla ricerca di zone fresche ove poter trovare pascoli verdi per il bestiame. Ai primi freddi le greggi transumavano nuovamente verso la pianura più calda, accompagnate da abili pastori depositari di una saggezza antica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *