IL "GAMBERO ROSSO" PROMUOVE I VINI SARDI: LA RIVISTA ASSEGNA I "TRE BICCHIERI" A 13 ETICHETTE


redazionale Tottus in Pari

Il GamberoRosso è contento della Sardegna. E soprattutto del lavoro che i produttori isolani stanno svolgendo per migliorare la qualità e la personalità dei nostri vini.

Lo dimostra la recente assegnazione dei “Tre Bicchieri” a una serie di etichette che, a giudizio della rivista enogastronomica, meritano particolare attenzione da parte di sommelier e consumatori italiani e non solo.

Come spiega il Gambero, “l’anno scorso su Vini d’Italia si elogiava una qualità media crescente dei vini isolani, ma allo stesso tempo si auspicava un progresso del numero di eccellenze, viste le potenzialità di alcuni territori vitivinicoli sardi. Risultati alla mano non si può negare che questo non sia accaduto. Cresce il numero dei Tre Bicchieri, ma anche i vini arrivati in finale sono aumentati a conferma che sono tante le aziende che puntano solo e solamente sulle politiche di qualità”.

I vini premiati dal Gambero Rosso sono Carignano del Sulcis Tupei 2010, Cantina di Calasetta; Carignano del Sulcis 2009, 6 Mura; Carignano del Sulcis Is Arenas Ris. 2008, Sardus Pater; Cannonau di Sardegna Dule Ris. 2009, Gabbas; Cannonau di Sardegna Josto Ris. 2009, Antichi Poderi di Jerzu; Hortos 2008, Cantina Dorgali; Buio Buio 2010, Cantina Mesa; Rosso Surrau 2009, Vigne Surrau; Alghero Marchese di Villamarina 2007, Sella & Mosca; Capichera 2010, Capichera; Carignano del Sulcis Sup. Terre Brune 2008, Santadi; Turriga 2008, Argiolas; Vernaccia di Oristano Ris. 1988, Contini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *