SARA' MARIA ADELASIA DIVONA DEL CIRCOLO "MONTANARU" DI UDINE A RITIRARE IL 15 LUGLIO A SILIGO IL PREMIO DELLA FONDAZIONE MARIA CARTA DESTINATO A "TOTTUS IN PARI"

originaria di Nuoro, Maria Adelasia Divona vive in provincia di Udine

di Massimiliano Perlato

Sarà Maria Adelasia Divona, responsabile del settore Cultura del circolo “Montanaru” di Udine il 15 luglio a Siligo, a ritirare il Premio-riconoscimento  della Fondazione Maria Carta destinato a “Tottus in Pari” per il suo impegno nel campo dell’informazione sulle attività e i problemi dell’emigrazione sarda. Dopo aver coinvolto, per un sottile senso di correttezza, i vertici F.A.S.I. (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia) nazionali e della Lombardia, visto che l’esistenza della pubblicazione e del sito sono principalmente orientate alla “beatificazione” della stessa e non aver ottenuto un’ombra di risposta asseverativa, la scelta di Adelasia non è assolutamente casuale: Tutt’altro. La giovane originaria di Nuoro ha già al suo attivo una dozzina di collaborazioni fattive con Tottus in Pari con particolare riferimento alle attività culturale del circolo con sede in Friuli e rappresenta ad oggi, al di fuori dei macchinosi e farraginosi regolamenti di Federazione, l’esempio più positivo e propositivi di un “under” all’interno dei direttivi delle associazioni degli emigrati. Laurea in Scienze Politiche all’Università di Palermo, con specializzazioni in Spagna e negli Stati Uniti, Maria Adelasia Divona, vive e lavora a Udine dove si occupa di progetti per conto delle amministrazioni locali del Friuli Venezia Giulia come free lance e collabora con l’Agenzia regionale del Lavoro nel  campo delle attività delle politiche sociali e delle pari opportunità, rappresenterebbe una pedina di assoluto valore in prospettiva futura nelle dinamiche gestionali e culturali di un prossimo Esecutivo F.A.S.I. che sarà in grado di sgombrare il campo dai canonici equivoci geopolitici in tema di scelte congressuali di rinnovamento, quali le vecchie leve dai ricorsi arcaici o giovani di belle speranze magari nemmeno presenti nei direttivi dei circoli di appartenenza ove risultano pressoché sconosciuti.

6 risposte a “SARA' MARIA ADELASIA DIVONA DEL CIRCOLO "MONTANARU" DI UDINE A RITIRARE IL 15 LUGLIO A SILIGO IL PREMIO DELLA FONDAZIONE MARIA CARTA DESTINATO A "TOTTUS IN PARI"”

  1. Ciao Max, cos’è un’investitura ufficiale della validissima Maria Adelasia Divona? Comunque, non è di buon auspicio rivelare i futuri papabili vertici F.A.SI.!… perchè tu -poco più che quarantenne- non sei ancora un gran vecchio e quindi potresti essere "chiamato" a concreti ed operativi impegni ai vertici dell’emigrazione organizzata. Con amicizia, saludos Cristoforo

  2. Ehilà Cris! Credo che per quanto concerne il possibile inserimento nell’Esecutivo FASI, il mio treno sia già passato. Purtroppo anche per varie vicissitudini “locali”, le distanze anche fra me e il mondo dei circoli sardi, oggi si sta ampliando. E non è un buon segno. Adelasia è una persona giovane preparata ed intraprendente che può dare molto in prospettiva futura anche in un eventuale ruolo FASI. Sono sempre stato convinto che le persone che hanno dei meriti vadano subito, anzi subitissimo valorizzate a prescindere. Diversamente, il rischio che poi, queste risorse umane, si disperdano è enorme. E in un periodo in cui l’associazionismo è in grave crisi, nemmeno la FASI se lo può permettere. Un abbraccio.

  3. …e poi bisognerebbe chiedere ad Adelasia se accetterebbe l’investitura o se, piuttosto, abbia voglia di (auto)proporsi per i futuri vertici FASI…mai fare i conti senza l’oste

  4. Gentilissimo Massimiliano! Ho letto che il 15 luglio Tottus in Pari a Siligo riceverà il premio dalla fondazione Maria Carta!
    Complimenti vivissimi…. meritatissimo!!! Un ringraziamento particolare anche da parte nostra per il tuo operato e quello di Valentina che collabora attivamente con te!
    Il segretario del Circolo

  5. Colgo l’occasione per ringraziarti per il lavoro che porti avanti con tanta passione.
    Un caro saluto a te e ai tuoi cari.

  6. Brava Adelasia! spero, per il circolo di Udine, la tua prossima candidatura ed elezione a Presidente di circolo, sarebbe un grande, meritato e da me sperato rinnovamento dei “vertici”, “sempre che l’oste sia d’accordo”. Nonostante la mia abissale distanza, voluta, dal tuo, un tempo anche mio, “mondo del circolo”, seguo con piacere la tua “scalata”.
    Buon tutto Adi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *