FOLKLORE E CONVEGNO SUI TRASPORTI AL CIRCOLO "SU NURAGHE" DI ALESSANDRIA PER LA DUE GIORNI DI FESTA IN ONORE DI SANT'IGNAZIO DA LACONI


di Maurizio Arca

Si è conclusa con grande successo la festa organizzata al circolo culturale sardo “Su nuraghe” di Alessandria in onore di sant’Ignazio da Laconi. Festeggiamenti civili e religiosi si sono intrecciati in una due giorni sapientemente organizzata dal presidente del circolo, Vittorio Farci, e dai suoi collaboratori. Si è iniziato sabato sera con l’esibizione de ”Su consertu bonarcadesu”, gruppo folkloristico proveniente da Bonarcado, paese della provincia di Oristano, che ha interpretato con grande maestria i tipici canti religiosi della terra sarda. Ed aprezzatissima è stata anche l’esibizione del mimo Bubè, anch’egli proveniente da Bonarcado, che ha divertito tutti i presenti, grandi e piccoli. Poi domenica mattina la statua del santo, in una caratteristica processione con la partecipazione di uomini e donne in costume sardo e dei cavalieri, ha raggiunto l’altare allestito nel piazzale del circolo ove si è celebrata una commovente cerimonia religiosa, accompagnata dai canti sardi degli amici di Bonarcado. Quindi tutti a tavola per gustare i piatti tipici della Sardegna, con agnello in umido e maialetto arrosto che l’hanno fatta da padrone. Presenti anche il Sindaco di Alessandria, Rita Rossa, il, presidente della provincia Filippi, il suo vice Gian Franco Comaschi, l’onorevole Mauro Pili, il Segretario della FASI Massimo Cossu e la scrittrice sarda Pia Deidda. Gradito l’intervento anche del presidente del circolo sardo di Grenoble, in Francia, Mina Puddu, che nonostante la distanza ha voluto raggiungere la città di Alessandria per partecipare all’evento. Al pomeriggio acceso dibattito sul tema della continuità territoriale, problema che stà molto a cuore non solo ai sardi ma anche a tutti coloro che per i più svariati motivi devono raggiungere l’isola ma spesso sono costretti a rinunciare al viaggio per i costi troppo onerosi. Apprezzato l’intervento dell’Onorevole Mauro Pili, da sempre in prima linea nella dura battaglia per la continuità territoriale; e a testimoniare la sua caparbietà è intervenuto al convegno anche Franco Stradella, l’Onorevole alessandrino che lavora a Roma al fianco di Pili e di Pili conosce la grinta e la fermezza nel portare avanti i propri ideali e principi. Infine nella serata, dopo la festa nella festa per il successo della nazionale italiana contro l’Inghilterra, tutti in pista a ballare al ritmo delle canzoni del gruppo musicale “Sardegna remix”: quattro giovani ragazze sarde che hanno interpretato alcuni fra i più noti brani della Sardegna rivisti a adattati ai ritmi più moderni.

Una risposta a “FOLKLORE E CONVEGNO SUI TRASPORTI AL CIRCOLO "SU NURAGHE" DI ALESSANDRIA PER LA DUE GIORNI DI FESTA IN ONORE DI SANT'IGNAZIO DA LACONI”

  1. Grande Maurizio, la bandiera di Borore nell’Alessandrino.
    Quando vieni in ferie fatti vivo.
    Un abbraccio e un saluto a tutti gli amici del circolo”Su Nuraghe”.
    Franco Cappai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *