IN CASA DELLA FERRARI, CORRONO FORTE I VINI DELLA SARDEGNA: CONVEGNO A MARANELLO ORGANIZZATO DAL CIRCOLO "NURAGHE" DI FIORANO MODENESE

Al tavolo della presidenza siedono: Giuliano Lenzini (Presidente del "Premio Gallura"); Lucia Bursi (Sindaco di Maranello); Flaviano Curreli (Moderatore del Convegno); Ivano Spallanzani (Presidente Banca di Sassari).

di Mario Ledda

Si è svolto, presso l’auditorium Enzo Ferrari della Città di Maranello, il convegno “Vini dalla Sardegna” ed il conferimento “Premio di Gallura” al Sindaco di Maranello, Lucia Bursi, alla Direttrice del Museo Ferrai, Mariella Mengozzi, al gruppo di ingegneri che lavorano in Ferrari e al Circolo Nuraghe di Fiorano.

Al partecipato convegno hanno presenziato le autorità della Città di Maranello con il Sindaco e l’Assessore alle attività produttive e Presidente del “Consorzio del Mito” Ombretta Guerri, il Sindaco del Comune di Fiorano, Claudio Pistoni, che è intervenuto per un saluto, con considerazioni sulla situazione economica del paese e l’Assessore della Provincia di Modena Egidio Pagani.

Il Sindaco di Maranello, Lucia Bursi, nel ringraziare per il premio Gallura ricevuto, dichiara la sua soddisfazione per aver scelto Maranello quale luogo per la realizzazione dell’evento ed ha ricordato i legami di amicizia fra la città di Maranello e la Sardegna sanciti dal patto di gemellaggio con i Comuni di Ozieri, Ittireddu, Burgos e Bultei.

Dopo un breve intervento di saluto e ringraziamento del Presidente del Circolo Nuraghe Mario Ledda, alle autorità presenti, ai convegnisti, agli ospiti produttori e a tutti coloro i quali hanno collaborato alla realizzazione dell’evento, tra i quali particolare menzione merita il Geom. Gianni De Montis, alle banche che hanno sponsorizzato l’evento, nello specifico: la Banca Popolare dell’Emilia Romagna e la Banca di Sassari ed in particolare il Dott. Ivano Spallanzani,  il coordinatore del convegno Avv. Flaviano Curreli del Circolo Nuraghe, il quale dopo aver sottolineato l’importanza dell’evento per le aziende sarde, data l’eccezionalità della vetrina espositiva, ed evidenziato come esso rappresenti, vista la sinergica collaborazione delle parti coinvolte, un chiaro e costruttivo esempio di come si possa e si debba fare sistema,  ha dato la parola a Tonino Arcadu, produttore e studioso, che ha parlato della produzione del vino in Sardegna a partire dall’epoca nuragica; il produttore Bastiano Alba si è soffermato sulla storia del vitigno “Cagnulari” e sulla necessità di promuovere e preservare questo vitigno; Gian Luigi Deaddis invece ha illustrato la qualità del Vermentino di Gallura; l’intervento di Giuliano Lenzini, Presidente del “Premio Gallura” si è concentrato su un’idea di progetto di promozione comune, sul mercato internazionale, fra vini sardi e Lambrusco; Paolo Vecchi della Cantina Garuti, azienda modenese che produce lambrusco, ha parlato delle caratteristiche del vino Lambrusco e di come una comunità può riconoscersi nei prodotti enograstronomici, nello specifico il lambrusco, ed insieme  si possono far conoscere all’esterno e si è detto curioso di conoscere nei dettagli la proposta fatta da Giuliano Lenzini per poterla approfondire; la Presidente della FASI (Federazione delle Associazioni sarde in Italia), Serafina Mascia, si è soffermata sull’impegno dei Circoli Sardi nel promuovere la Sardegna e i prodotti sardi in occasione di feste, sagre, ecc.. e sul progetto di costituire un gruppo d’acquisto dei prodotti sardi che possa coinvolgere tutti i Circoli Sardi in Italia ma anche all’estero; il dott. Antonello Meloni, Vice Presidente della Camera di Commercio di Nuoro, nel complimentarsi per l’iniziativa promossa dal circolo Nuraghe, ha rinnovato l’impegno della Camere di Commercio della Sardegna ad accompagnare le aziende sarde nell’impegno alla promozione dei prodotti enogastronomici  fuori dalla Sardegna; l’intervento del Vice Presidente della Camera di Commercio di Modena, dott. Amedeo Faenza, è stato di vicinanza alle Camere di Commercio della Sardegna in occasione di eventi che si dovessero realizzare nel modenese; il Presidente del Consorzio del Mito e Assessore alle Attività produttive della Città di Maranello,  Ombretta Guerri, nel presentare il consorzio che è nato per valorizzare i prodotti d’eccellenza del modenese si è detta disponibile a collaborare con analoghe istituzioni sarde e si è detta disponibile ad accogliere a Maranello, in occasione di fiere o mercati, i prodotti di eccellenza della Sardegna.

Dopo un breve saluto del dott. Vittorio Castagni della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, ha preso al parola il dott. Ivano Spallanzani, Consigliere del Banco di Sardegna e Presidente della Banca di Sassari, che dopo aver ricordato l’offerta avuta dal dott. Guido Leoni, già Direttore Generale della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, e presente al convegno, della Presidenza della Banca di Sassari, ha ribadito l’estrema positività dell’iniziativa; ha quindi sottolineato la necessità di uno spirito costruttivo e di cooperazione fra gli operatori economici sardi, della necessità di fare sistema e “mettere insieme” i vari prodotti

Concluso il convegno, in Piazza A Maranello sono stati presentati i prodotti: vini, formaggi, pane, salsicce, il tutto accompagnato dal canto a tenore del gruppo di Seneghe.

Alle 21, presso la sede del Circolo Nuraghe, momento conviviale con le autorità, i produttori e gli ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *