PIETRO MAURANDI A MADRID CON IL CIRCOLO "ICHNUSA": PRESENTATO IL LIBRO "HOMBRES Y DINERO"


di Luciano Cadeddu

…”Il primo colpo di archibugio sibilò nel cuore della notte calda di Giugno”…inizia cosi il romanzo “Hombres y dinero”, storia di passioni, congiure e delitti nella Sardegna spagnola… che l’autore ha ambientato nella Cagliari del 1668, una città al tempo sotto la Corona di Spagna, e con gli Stamenti (il Parlamento di allora) in rivolta nei confronti dello Stato centrale, al quale reclamavano maggiore autonomia. La storia raccontata da Maurandi in base a fatti realmente accaduti, quella di Don Agustin di Castelvi, marchese di Laconi, che venne ucciso in un agguato tesogli nelle strette strade del castello, la conseguente ricerca degli assassini e poi la risposta, quella che vide in scena la vendetta, con l’uccisione del vicerè spagnolo, il marchese di Camarassa, creando quindi un vero caos che segnò momenti di grande incertezza politica e che si concluse con un giro di vite finale da parte della Corona.    L’autore è riuscito a ricreare i colori, i sapori e la vita della Cagliari di allora, i tanti personaggi che fanno parte della storia narrata, appassionano, regalandoci e segnalandoci un momento tanto importante che i sardi vissero sulla propria pelle. La serata della presentazione del romanzo si è svolta nella nuova sala “I saloni di Milano”, nell’Istituto Italiano di Cultura di Madrid, il pubblico presente ha seguito con grande interesse e passione i vari momenti salienti del romanzo, grazie alle letture drammatizzate dell’attrice Lia Careddu (del Teatro Stabile della Sardegna) che, insieme all’autore che fungeva da raccordo e puntualizzatore dei vari momenti, hanno saputo creare al pubblico assistente, una grande attesa e il desiderio di leggere poi, personalmente, il romanzo. La serata, organizzata anche questa volta dal Circolo Sardo Ichnusa della capitale spagnola, ha confermato la linea “editoriale” che da anni l’associazione porta avanti, quella di ospitare gli scrittori sardi di oggi, accompagnandoli, per creare il giusto interesse al lavoro, dai tanti bravi professionisti che la Sardegna vanta oggi di avere, come la brava Lia Careddu che con i suoi chiaro / oscuri e le modulazioni attente che ha offerto, ha fatto vivere momenti di grande teatro al pubblico che gremiva la sala dei Saloni di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *