ALLA SCOPERTA DEL VINO SARDO NEL CORSO "MASTER OF FOOD" ORGANIZZATO DAL CIRCOLO "DESSI'" DI VERCELLI


di Dino Musa

Si è concluso mercoledì 4 aprile con una serata speciale dedicata alla conoscenza dei vini sardi abbinati ad assaggi gastronomici sardo-piemontesi, il master of food Corso Vino 1° livello a cui hanno partecipato quindici allievi soci sardi e vercellesi. Il corso è stato un primo approccio al complesso mondo della produzione del vino: ha introdotto i primi essenziali rudimenti sulla viticoltura e sull’enologia, ovvero sul mondo della produzione dell’uva e della sua trasformazione in vino. E’ stata una sorta di percorso ideale dalla vigna alla tavola, da quando in pratica,  si pianta una vigna a quando s’imbottiglia il vino. Il tutto visto sotto l’imprescindibile lente della degustazione,  momento importante di conoscenza e di verifica- per un attento e consapevole consumatore-  della bontà e dell’efficacia dei passaggi precedenti. Alla pratica della degustazione del vino sono state dedicate  nelle quattro lezioni, da una prima e generale introduzione all’approfondimento successivo dei tre momenti fondamentali: l’esame visivo, olfattivo e gustativo. La serata dei vini sardi, condotta magistralmente dal sommelier Virgilio Mazzei e conosciuto nel mondo dell’emigrazione per essere stato nell’esecutivo FASI ed è stato presidente della “Sarda Tellus” di Genova per più di un decennio.

Per la cronaca questi i vini sardi  illustrati e degustati per l’occasione:

LADAS Vermentino della Cantina Gallura Tempio Pausania

KANAYLI Vermentino della Cantina Gallura Tempio Pausania

KARANA Nebbiolo della Cantina Gallura Tempio Pausania

ANASTASIA Semidano della Cantina Il Nuraghe di Mogoro

COSTERA Cannonau della Cantina Argiolas di Perdiana

GIRO’ Rosso da dessert della Cantina Meloni di Selargius

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *