LA LUPA CAPITOLINA? REALIZZATA CON RAME DELLA MINIERA SARDA DI CALABONA AD ALGHERO


di Daniele Puddu

La Lupa Capitolina, orgoglio e simbolo di Roma, sarebbe una statua di scuola Etrusca realizzata con Rame proveniente dalle miniere Sarde. Proprio così, la notizia è di quattro anni fa ma la ripropongo ora perché può essere meglio contestualizzata alla luce delle nuove ricerche e scoperte: La Lupa Capitolina è Sarda! Nel senso che per crearla fu utilizzato il rame della miniera sarda, anzi algherese, di Calabona e a riprova di ciò vi sono i risultati delle analisi del rapporto isotopico del piombo legato al rame della lupa, eseguite nei laboratori di Oxford. A crearla però un artista Etrusco, o perlomeno di scuola Etrusca nel VI-V secolo a.C. Ma d’altronde gli Shardana e gli Etruschi erano popoli fratelli già secondo gli antichi Egizi, e non solo quindi per le fonti greco-romane secondo le quali gli Etruschi erano governati da Re Sardi ovvero avevano origini Sarde, e infatti tanti sono i bronzetti e i manufatti nuragici ritrovati nelle tombe etrusche dell’Etruria. A proposito, bronzetti simili a quelli Sardi incominciano ad essere scoperti tra Palestina e Israele, dove già è stato trovato un Nuraghe Sardo (che ci fa un Nuraghe Sardo in Israele?). Niente di strano se è vero che gli Shardana, assieme ad altri Popoli del mare scortarono gli Ebrei, il popolo di Mosé, fuori dall’Egitto. Quell’Antico Egitto che proprio gli Shardana avevano cercato di invadere con gli altri Popoli del mare. Ma anche l’Egitto nel quale i mercenari Shardana erano la guardia scelta del Faraone, Ramesse II su tutti). Insomma, i sardi frequentavano il medio oriente ben prima che i Fenici venissero da noi, nessuna sorpresa che fossero anch’essi un popolo amico se non parente, come già i Filistei (anche questi ultimi facenti parte dei Popoli del mare). Beh certo.. agli archeologi ufficiali gli ci vorrà un pò a digerire tutte queste novità (che poi novità non sono, si è solo preferita una lettura diversa della storia), ma son sicuro che presto o tardi la rivoluzione culturale arriverà anche sui libri di storia ufficiali, specie su quelli scolastici. Tornando alla Lupa Capitolina, essa non è altro che il risultato anche culturale di quel crogiuolo di popoli che abitavano il Tirreno nei primi secoli avanti cristo e che diede alla fin fine i natali a Roma. Polemiche vi sono state circa una presunta origine medievale della Lupa stessa, ma l’ipotesi del falso è per i più (tra gli studiosi) da accantonare, l’unica aggiunta postuma furono quindi le figure di Romolo e Remo.

Una risposta a “LA LUPA CAPITOLINA? REALIZZATA CON RAME DELLA MINIERA SARDA DI CALABONA AD ALGHERO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *