LA SARDEGNA E I SARDI DICONO "NO" AL NUCLEARE: CONTRARI QUASI IL 98% DEI VOTANTI


ricerca redazionale

Affluenza record e maggioranza bulgara contro l’installazione di centrali nucleari e siti di stoccaggio di scorie in Sardegna. Il dato è di quelli che si registrano poche volte nella vita, soprattutto in tema di referendum consultivo: quasi il 60 per cento dei sardi (59,49, pari a 881.056 votanti) è accorso alle urne per esprimere il proprio “sì” contro la scelta energetica del governo. E di questi la quasi totalità, il 97,28 per cento, ha espresso la propria contrarietà a trasformare l’Isola nella patria dell’atomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *