SA DIE DE SA SARDIGNA: LE MANIFESTAZIONI NELL'ISOLA DAL 27 AL 30 APRILE

 
 

di Cristoforo Puddu

La Regione ha definito il programma celebrativo per l’edizione 2011 de Sa Die de sa Sardigna. Un ricco calendario di iniziative si svolgeranno dal 27 al 30 aprile a Cagliari, Nuoro, Oristano, Sassari e  in numerosi Comuni, istituti scolastici e teatri dell’Isola. La cerimonia ufficiale ed istituzionale si terrà a Cagliari, presso la Biblioteca Regionale, nella mattinata del 28 (ricorrenza degli avvenimenti che sfociarono con la storica cacciata dei Piemontesi il giorno 28 aprile 1794) e per la serata festa popolare con concerto in piazza Palazzo. Le principali manifestazioni del 29 aprile saranno a Nuoro, presso l’Istituto Regionale Etnografico verranno presentati dei lavori bibliografici sulla limba sarda, ed a Oristano l’Istituto Arborense  promuove “un simposio storico sui fatti del triennio rivoluzionario”. Gran finale a Sassari, nella serata di sabato 30 aprile, con l’esibizione in piazza d’Italia dei cori polifonici. Sa die de sa Sardigna, festa del popolo sardo ed auspicata giornata di una presa di coscienza della propria identità, è stata istituita dal Consiglio Regionale con la L.R. 14 settembre 1993, n.44 e mira “a sviluppare la conoscenza della storia e dei valori dell’Autonomia, in particolare tra le nuove generazioni”. Riteniamo di sottolineare, in questa occasione, anche l’urgente necessità di una riflessione sull’istituto della Regione attuale, dove il sentimento di autonomia è menomato e la sovranità del popolo sardo è calpestata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *