LA MOSTRA A NERVIANO E A CANEGRATE: SI SDOPPIA PER "FRATELLI D'ITALIA", IL CIRCOLO "SU NURAGHE" DI PARABIAGO

da sinistra: Piero Ledda, Francesca Pitzalis, Tonino Mulas e il signor Marchetti
da sinistra: Piero Ledda, Francesca Pitzalis, Tonino Mulas e Giovanni Pitzalis

di Massimiliano Perlato

Per i circoli degli emigrati sardi in Italia, è diventato l’appuntamento per eccezione per questo 2011, complice il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e l’impegno della Federazione delle Associazioni Sarde in Italia con la mostra “Fratelli d’Italia” che lo ha celebrato per immagini con un concorso riuscitissimo. E proprio questa mostra, il circolo “Su Nuraghe” con sede a Parabiago, l’ha promossa in due paesi limitrofi sempre nell’hinterland milanese. La presidente Francesca Pitzalis, isilese d’origine, ha messo a punto in collaborazione con il direttivo del sodalizio sardo, un mese di intensa attività culturale fra i comuni appunto di Parabiago, di Nerviano e di Canegrate. La mostra “Fratelli d’Italia” è stata allestita per una settimana a Nerviano presso i locali dell’ex Monastero degli Olivetani. Nel giorno di chiusura della stessa, si è svolta una tavola rotonda con tema la storia d’Italia con interventi di assoluto prestigio. I lavori coordinati dal professor Antonio Vegetti, hanno visto diverse relazioni. Sono intervenuti: il dottor Gianluca Albergoni dell’Università degli Studi di Milano con la relazione “Problemi di storia del Risorgimento”; il dottor Ennio Apeciti dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano con la relazione “Il Risorgimento nella prospettiva della teoria della Storia della Chiesa”; il professor Paolo Grillo dell’Università degli Studi di Milano con “Il Medioevo nel Risorgimento: ideali, propaganda e politica”; infine il Presidente della FASI Tonino Mulas che ha parlato nello specifico della “Sardegna nella storia dell’Unità d’Italia”.

Le celebrazioni volute dal “Su Nuraghe” si sono poi spostate a Canegrate, dove la mostra “Fratelli d’Italia” è stata allestita per una settimana presso le sale dell’ex Palazzo Visconti.  All’inaugurazione, è toccato a Tonino Mulas Presidente FASI, illustrare le opere esposte. Hanno partecipato all’atto introduttivo, il dottor Claudio Villa, studioso di storia risorgimentale; Walter Cassani, sindaco di Canegrate; Gianluca Pessoni, assessore alle Politiche Culturali di Canegrate.

Una risposta a “LA MOSTRA A NERVIANO E A CANEGRATE: SI SDOPPIA PER "FRATELLI D'ITALIA", IL CIRCOLO "SU NURAGHE" DI PARABIAGO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *