UN BINOMIO SEMPRE VINCENTE TRA ARTIGIANATO ED ENOGASTRONOMIA: CON "VIRTUDES", IN MOSTRA A TORINO LE ECCELLENZE SARDE

l'assessore al Turismo della Regione Sardegna, Luigi Crisponi
l'assessore al Turismo della Regione Sardegna, Luigi Crisponi

ricerca redazionale

“La partecipazione della Regione a ‘Virtudes’ è il suggello di un’attività coordinata e concertata con la Camera di commercio, grazie alla quale la Sardegna ‘accompagna’ le proprie eccellenze in un palcoscenico che celebra l’Unità d’Italia e offre la possibilità di una vetrina internazionale ai prodotti di qualità: dischiudiamo e sveliamo a Torino una vera e propria cassaforte di tesori dell’enogastronomia e dell’artigianato”. Così l’assessore regionale del Turismo, Artigianato e Commercio ha presentato a Cagliari nella sede della Camera di commercio il progetto “Virtudes – la Sardegna delle eccellenze”, un percorso che parte dall’Isola e si conclude in Piemonte per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia, che rende omaggio al Regno sardo – piemontese, come fautore dell’Unità, con lo sguardo rivolto alle imprese isolane. “La manifestazione – ha aggiunto l’assessore Crisponi – sarà una vetrina importante e utile per la crescita dei nostri imprenditori, che potranno mostrare prodotti e lavorazioni di pregevolissima qualità. Esprimo anche il ringraziamento alle Camere di Commercio sarde, per il ruolo di interfaccia con la rete imprenditoriale regionale. La Regione cerca di creare le condizioni affinché gli imprenditori tengano il passo con la concorrenza della penisola ed estera, in un processo di internazionalizzazione delle aziende isolane”. A presentare l’iniziativa, oltre che l’assessore Crisponi, è stato il presidente della Cciaa del capoluogo, Giancarlo Deidda, che si è soffermato “sull’internazionalizzazione dei prodotti isolani e sul percorso istituzionale di affiancamento alle imprese da attuarsi anche con nuove generazioni dell’imprenditoria: i nostri giovani – ha affermato – hanno già mostrato di essere raffinati professionisti nei settori dell’artigianato e dell’enogastronomia”. “É un’occasione da non perdere – ha proseguito Deidda – per far varcare alle imprese i confini isolani, soprattutto nel momento di crisi, che stiamo vivendo. Dobbiamo valorizzare e usare il veicolo dell’enogastronomia, ormai diventato bandiera dell’ ‘italian style’ come la moda. Sono sempre più numerosi i turisti che scelgono la destinazione delle vacanze in base al mangiar bene”.  L’obiettivo è far conoscere l’enogastronomia sarda nei suoi vari aspetti, dal mare alla terra, con la reinterpretazione dei piatti della tradizione. “Siamo fieri – ha concluso l’assessore Crisponi – che, nella prima capitale d’Italia, in occasione dell’inaugurazione di ‘Virtudes’, saremo presentati per primi: ci viene riconosciuto il grande merito di essere stati il ‘germoglio’ da cui è sbocciata la formazione del Regno d’Italia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *