LA SARDEGNA DI EDUARDO TODA Y GUELL: L'APPUNTAMENTO CULTURALE AL CIRCOLO "ICHNUSA" DI MADRID

Madrid
Madrid

di Gianni Garbati


Il Circolo Sardo Ichnusa di Madrid, l’Istituto Autonomo Sardo Fernando Santi e l’Arxiu de Tradicions de l’Alguer (Archivio delle Tradizioni di Alghero) hanno presentato “La Sardegna di Eduardo Toda y Guell” ovvero, le vicende del diplomatico spagnolo, il catalano Eduard Toda i Güell, nella Sardegna degli anni 1887/1893,nella sede del ComItEs (Comitato degli Italiani all’Estero) di Madrid. Joan Armangué, presidente dell’Arxiu de Tradicions de l’Alguer, Luca Scala e Jordi Serchs, direttore dell’Arxiu Fotogràfic de Barcelona, hanno raccontato della missione in Sardegna del Toda alla ricerca e alla sottrazzione negli archivi pubblici e privati di documenti storici dei Parlamenti sardi della Corona d’Aragona, dal Trecento al Settecento da mandare poi in Spagna. Eduardo Toda, un personaggio vulcanico, poliedrico ed affascinante, poliglotta e cosmopolita nella Sardegna di fine Ottocento che lavorò con straordinaria energia e capacità raccogliendo una quantità ingentissima di materiale storico, fotografando poi paesaggi, persone, monumenti, costumi tradizionali (custodito oggi nell’Arxiu Fotogràfic de Barcelona). Se tutto questo comportò, da una parte, l’innegabile spoliazione di fondi importanti degli archivi storici sardi, dall’altra, anche la pubblicazione di libri monografici e numerosissimi articoli, che fecero conoscere la nostra isola nella penisola iberica.

Nel corso della serata (a cui hanno partecipato alcuni discendenti diretti di Eduard Toda i Güell) sono state proiettate in anteprima 150 foto di quegli anni scattate in Sardegna, recuperate dagli archivi catalani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *