DOMENICA 21 ALLE ORE 17: GIORNATA INTERNAZIONALE PER L'ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE A MAGENTA. CONVEGNO ORGANIZZATO DAL COMUNE E DAL CIRCOLO SARDO "GRAZIA DELEDDA"


di Antonello Argiolas

IN OCCASIONE DELLA
GIORNATA INTERNAZIONALE
PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE
 
LA VIOLENZA IN FAMIGLIA…MA E’ COSI’ NORMALE?
Con citazioni e riflessioni sulla CARTA DE LOGU – Codice delle leggi dello stato del Giudicato
d’Arborea ( Sardegna ) – promulgata nel XIV secolo da Eleonora d’Arborea.
Storici recenti hanno infatti messo in evidenza la modernità della “Carta”, sottolineando la
considerazione per il mondo femminile attraverso norme di attualità sorprendenti.
 
ORGANIZZATO DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
E DAL CIRCOLO CULTURALE SARDO “GRAZIA DELEDDA” DI MAGENTA
 
MAGENTA, 21 NOVEMBRE 2010 ORE 17.00
SALA CONSILIARE
VIA FORNAROLI 30

2 risposte a “DOMENICA 21 ALLE ORE 17: GIORNATA INTERNAZIONALE PER L'ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE A MAGENTA. CONVEGNO ORGANIZZATO DAL COMUNE E DAL CIRCOLO SARDO "GRAZIA DELEDDA"”

  1. Bellissima iniziativa!! Ho trascorso veramente un bel pomeriggio. Un grazie di cuore a Pupa Tarantini per la sua relazione e il suo costante impegno e alla D.ssa Rita Canu per aver portato a Magenta la sua esperienza. Gli applausi che hanno ricevuto nell’Aula Consiliare sono stati meritatissimi. Un ringraziameto al Prof. Rescaldina e alle altre relatrici, tutte veramente brave e preparate. Lodevole l’iniziativa del Presidente di offrire una rosa a tutte le donne che hanno partecipato all’iniziativa e hanno saputo ascoltare con serietà e interesse argomenti e problematiche così importanti e sentiti oggi più che mai.

  2. Erano molte le persone che domenica, nonostante il maltempo, si sono ritrovate nella Sala Consiliare del Comune di Magenta per partecipare al dibattito sulla violenza in famiglia che il Comune di Magenta ha organizzato insieme al Circolo Culturale sardo di Magenta.
    Le cinque relatrici moderate dall’unico uomo, il Dr. Rescaldina, hanno saputo catturare l’attenzione dei presenti e a mantenerla viva per tutta la durata dell’incontro.
    La D.ssa Pupa Tarantini e la D.ssa Rita Canu ci hanno illustrato come in Sardegna si sta cercando di aiutare le donne che subiscono violenza in famiglia. Da Magenta la D.ssa Bruni con un esempio molto toccante ha dimostrato come sia difficile ma non impossibile aiutare le vittime della violenza attraverso la psicoterapia. La D.ssa Chiara Invernizzi ci ha spiegato cosa può fare la Legge di fronte a queste violenze e la D.ssa Tiziana Barlottini ha parlato del ruolo che la scuola deve avere per denunciare violenze a carico dei bambini. Il Dr. Rescaldina è stato l’ottimo moderatore che ha saputo collegare e introdurre tutti gli aspetti di questo delicato argomento.
    Al termine si è aperto un non meno interessante dibattito fra i presenti in sala.
    La riflessione che dobbiamo fare è che tutti possiamo contribuire, anche con i piccoli gesti quotidiani, a dare una mano per fare in modo che queste persone maltrattate si sentano meno sole e che trovino la forza di denunciare i loro tormentatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *