IL SITO "SARDEGNA SA TERRA MIA": NASCE IN BRASILE LA "VERSIONE" PORTOGHESE DI "TOTTUS IN PARI"


di Valentina Telò

Di recente, il blog di Tottus in Pari, ha fatto breccia nel cuore di diverse persone di origine sarda in Brasile. Una carissima signora, Lucinha Dettori, quotidianamente ci segue. E osservandoci, ha avuto il desiderio di creare a sua volta uno strumento che parli di Sardegna in lingua portoghese per tutti coloro che vivono in quello straordinario paese che è il Brasile.
E’ così nato il sito  SARDEGNA SA TERRA MIA (http://sardegnaterramia.wordpress.com). Questo sito, che riprenderà anche tante notizie  da Tottus in Pari, è ancora in fase sperimentale, è pensato per far conoscere  la cultura,
la storia e la bellezza della Sardegna.
Il contatto mail è sardegnastm@yahoo.com.br

3 risposte a “IL SITO "SARDEGNA SA TERRA MIA": NASCE IN BRASILE LA "VERSIONE" PORTOGHESE DI "TOTTUS IN PARI"”

  1. Ciao Caro Massimiliano e Valentina, sono molto commossa. Non ho parole per ringraziare tutti l’affetto e il supporto per questo semplice blog creato solo per diffondere le radici dei miei antenati. Non ho altre parole per ringraziare, solo posso dire di cuore, Grazie mille a tutti Voi
    Con molto affetto
    Lucinha Dettori

  2. Grazie per l’ospitalità si questo sito.
    Vi mando un piccolo pensiero!
    Atunzu in logudoro
    Sentore ‘e atunzu
    De antunna e de gioga
    Chi bessid’affora
    Cun su primu temporale
    Chi nos faghede assustare
    E bennè timoria e tando
    Pregadila a santa Varvaria
    Chi ponzada una peraula
    Po’ nos podere perdonare
    E dae su male nos pothada
    Tottusu liberare!
    Sentore bellu a s’animu
    E sas festas mannas
    Hamos a zelebrare
    Cun giogos e caddhos
    Prontos a brincare
    E a lehare s’istedda
    Cun sa bandela santa a
    Non nos giughere in gherra,
    ma solu nos fetta’ bivere
    in paghe e cunfraria
    liberade nos Domine
    impari cun Maria!
    Alberta Elisa Dettori Contini 3/(09/2010

  3. Grazie per l’ospitalità si questo sito.
    Vi mando un piccolo pensiero!
    Brujia
    Asculta… custa est sa ‘oghe
    ‘e sa brujia…’e sa majialtza
    …ch’intendes in su ‘entu
    …ch’intendes in sa notte
    Sa ‘oghe ‘e sa sirena
    chi cantat:
    “cun chentu filos
    t’happo ligadu
    non podes fuire…
    ses presu, ses lehadu…”
    “calisisia su logu
    ainue has’ a andare
    mai t’has a podere liberare
    dae cust’dolu chi
    no faghet pasare
    e in pensamentu ti
    faghet pesare…”
    Asculta… custa est sa ‘oghe…
    Alberta Elisa Dettori Contini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *