I GOVERNATORI DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA: I 21 PRESIDENTI IN 61 ANNI

nel segno e nel simbolo dei Quattro Mori
nel segno e nel simbolo dei Quattro Mori

a cura di Massimiliano Perlato

Ugo Cappellacci (dal 2009); Renato Soru (2004-2008);; Italo Masala (2003-2004);; Mauro Pili (2001-2003);; Mario Floris (1999-2001);; Mauro Pili (1999);; Federico Palomba (1994-1999);; Antonello Cabras (1991-1994);; Mario Floris (1989-1991);; Mario Melis (1984-1989);; Angelo Rojch (1982-1984);; Mario Melis (1982);; Franco Rais (1980-1982);; Pietro Soddu (1980);; Alessandro Ghinami (1979-1980);; Pietro Soddu (1976-1979);; Giovanni Del Rio (1973-1976);; Lucio Abis (1970);; Nino Giagu (1972- 1973);; Salvatorangelo Spano (1972);; Pietro Soddu (1972);; Nino Giagu (1970-1972);; Giovanni Del Rio (1967-1970);; Paolo Dettori (1966-1967);; Efisio Corrias (1958-1966);; Giuseppe Brotzu (1955-1958);; Alfredo Corrias (1954-1955);; Luigi Crespellani (1949-1954).

LUGI CRESPELLANI

Nato a Cagliari nel 1897, conseguì la licenza d’onore nel 1915 al termine degli studi liceali e si laureò in giurisprudenza divenendo avvocato civilista.  Nel 1946 fu nominato Sindaco di Cagliari. Il 31 maggio del 1949 divenne il primo Presidente della Regione e rivestì questa carica sino al 7 gennaio del 1954. In seguito fu nominato presidente del Credito Industriale Sardo (CIS) incarico da lui ricoperto fino al 1958. Eletto senatore per due legislature, dal 1958 al 1967.  E’ morto a Sassari il 15 aprile del 1967.

ALFREDO CORRIAS

Nato nel 1895 a Oristano, avvocato, e’ stato un autorevole esponente della Democrazia cristiana. Nel 1946 divenne Sindaco del comune di Oristano. Eletto consigliere regionale nel 1949, divenne Presidente del Consiglio regionale nel 1951 e rimase in carica sino al 1954. Riconfermato nella seconda legislatura fu eletto Presidente della Regione il 21 gennaio del 1954 e mantenne la carica sino al 13 giugno del 1955.

GIUSEPPE BROTZU

Nato a Cagliari nel 1895, laureato in medicina, ha intrapreso la carriera universitaria , divenendo titolare dell’Istituto di Igiene, scienziato di fama internazionale, e’ stato per molti anni Rettore dell’Università di Cagliari. Eletto consigliere regionale nelle prime tre legislature, si dimise in seguito all’elezione a Sindaco di Cagliari. Ha ricoperto nelle Giunte presiedute da Luigi Crespellani e da Alfredo Corrias l’incarico di Assessore alla Sanità.  Presidente della Regione dal 21 Giugno del 1955 al 30 ottobre del 1958.  E’ morto a Cagliari l’8 aprile del 1976.

EFISIO CORRIAS

Nato a Bagno di Romagna (Forlì) nel 1911 da genitori sardi, laureato in giurisprudenza a Cagliari, militò nella Democrazia Cristiana e fu tra i fondatori delle Acli. Nel 1945 fu eletto consigliere comunale a Cagliari. Eletto consigliere regionale nel 1949, nella prima legislatura dell’Assemblea regionale sarda. Fu nominato Assessore alle Finanze nella Giunta presieduta da Luigi Crespellani e mantenne questo incarico dal 1949 al 1953. Nel gennaio del 1954 fu nominato Presidente del Consiglio regionale.  Il 13 novembre del 1958 divenne Presidente della Regione e rimase in carica sino al 16 marzo del 1966. Eletto senatore nel 1968, nel 1971 fu chiamato a dirigere il Credito Industriale Sardo.  E’ morto a Cagliari il 15 gennaio 2007.

PAOLO DETTORI

Nato a Tempio nel 1926, laureato in lettere, esponente di spicco della Democrazia Cristiana. Fu eletto per la prima volta consigliere regionale nel 1957 nella III legislatura regionale. In seguito fu confermato consigliere regionale nella IV, V, VI e VII legislatura. Nel novembre del 1958 fu chiamato a ricoprire la carica di Assessore regionale del Lavoro e Pubblica Istruzione nella I giunta Corrias. Divenne poi Assessore dell’Agricoltura e Foreste nella II giunta Corrias dal 1961 al 1963. Eletto Presidente della Regione nel marzo del 1966 rimane in carica fino al febbraio dell’anno successivo. Dal luglio del 1968 al giugno del 1969 ha ricoperto la carica di Presidente del Consiglio regionale. Nel maggio del 1970 fu eletto segretario regionale della DC sarda, carica che mantenne fino al gennaio del 1971 quando fu chiamato a ricoprire la carica di Assessore regionale del Lavoro e Pubblica Istruzione nella I giunta presieduta da Antonio Giagu de Martini incarico che tenne fino al 1972 e di Assessore dell’Agricoltura e Foreste nella giunta presieduta da Salvatorangelo Spano. Nel giugno del 1974 assunse l’incarico di Assessore del Bilancio, Programmazione e Rinascita nella IV giunta Del Rio. E’ morto a Sassari il 14 giugno del 1975.

GIOVANNI DEL RIO

Nato a Sindia nel 1925, Consigliere di Stato, è stato Presidente reggente e consigliere della Corte dei Conti per la Regione sarda. Esponente di spicco della Democrazia Cristiana, e’ stato eletto consigliere regionale per sette legislature dal 1953 al 1976. Nel 1953 fu nominato Assessore al Lavoro e Artigianato nella terza Giunta Crespellani e riconfermato nell’incarico nelle Giunte presiedute da Alfredo Corrias sino al 1955 fu riconfermato in tale incarico. Dal 1957 al 1958 fu Assessore alla Viabilità, Trasporti e Turismo nella Giunta presieduta da Brotzu. Fu Assessore ai Lavori Pubblici dal 1951 al 1963 nella Giunta presieduta da Efisio Corrias. Ricoprì nel 1970 l’incarico di Assessore alla Rinascita, Bilancio e Urbanistica nella Giunta presieduta da Lucio Abis nel 1971 e sino al 1972. Fu Assessore agli Enti Locali, Personale e Affari Generali nella Giunta presieduta da Nino Giagu De Martini. Nel 1972 fu Assessore dell’Industria e Commercio nella Giunta presieduta da Salvatorangelo Spano, fu poi Assessore ai Lavori Pubblici e Trasporti nel 1973 nella Giunta presieduta da Nino Giagu De Martini nella quale ricoprì anche l’incarico di Assessore al Bilancio e Programmazione. Eletto Presidente della Regione il 14 febbraio del 1967 restando in carica fino al 17 dicembre del 1969, nel medesimo anno gli fu conferito nuovamente l’incarico di formare la Giunta che durò in carica soltanto pochi mesi. Fu rieletto Presidente della Regione il 10 dicembre del 1973 e rimase in carica sino al’8 maggio del 1976. Nel 1976, dimessosi dalla carica di Presidente della Regione, è stato eletto deputato, venendo riconfermato nel 1979.

ANTONIO GIAGU DE MARTINI

Nato a Thiesi nel 1925, laureato in giurisprudenza, giornalista, e’ stato Direttore amministrativo dell’Etfas. Esponente di spicco della Democrazia Cristiana, è stato eletto consigliere regionale per sei legislature dal 1961 al 1987, anno in cui è divenuto senatore. Ha ricoperto l’incarico di Assessore degli Enti Locali nella Giunta presieduta da Efisio Corrias nel1965- 66, Assessore alla Pubblica Istruzione e al Lavoro nelle due Giunte presiedute da Giovanni Del Rio negli anni 1967- 69 e da Lucio Abis nel 1970. Assessore ai Lavori pubblici e ai Trasporti nella Giunta presieduta da Salvatorangelo Spano nel 1972. Nel 1976 e’ nominato Assessore al Turismo, spettacolo e sport nella Giunta presieduta da Giovanni Del Rio e ha mantenuto il medesimo incarico sino al 1980 nelle successive Giunte presiedute da Pietrino Soddu, Sandro Ghinami e Franco Rais. Presidente della Regione per tre volte consecutive dal 18 ottobre 1972 al 10 dicembre del 1973.  Eletto senatore della Repubblica nel 1987 e riconfermato nel 1992, è stato Sottosegretario al Tesoro con Giuliano Amato nel 1992 e alla Difesa con Carlo Azeglio Ciampi nel 1993. E’ morto a Sassari il 4 novembre 2006.

PIETRO SODDU

Nato a Benetutti nel 1929, laureato in giurisprudenza. Esponente di spicco della Democrazia Cristiana è stato consigliere comunale e sindaco del suo paese natale (1952), consigliere e assessore provinciale di Sassari (1956), consigliere regionale per cinque legislature (1961-1983), più volte assessore dal 1963 al 1967 alla Rinascita con la terza e quarta Giunta presieduta da Efisio Corrias e in quella successiva presieduta da Paolo Dettori. Assessore all’Industria nella prima Giunta presieduta da Giovanni Del Rio dal 1967 al 1969; Assessore alle Finanze, Artigianato e Cooperazione nella Giunta presieduta da Lucio Abis nel 1970. È stato eletto tra il 1972 ed il 1980 per ben sette volte Presidente della Regione Sardegna ed ha presieduto per tre volte la Giunta regionale. Nel 1983, diventa deputato, carica che ha mantenuto fino al 1994. E’ stato eletto Presidente della Provincia di Sassari carica ricoperta dal 1995 al 2000. Dal maggio del 2006 è consigliere comunale e assessore per la Programmazione e l’Agricoltura nel Comune di Benetutti.

SALVATORANGELO SPANO

Nato a Villacidro nel 1925 ha conseguito la maturità classica e il diploma all’Istituto Superiore di scienze religiose. Dal 1947 al 1953 è stato consigliere comunale per la Democrazia Cristiana nel comune di Villacidro, ricoprendo l’incarico di vicesindaco dal 1953 al 1982. Giornalista pubblicista dal 1949. Scrittore di commedie, racconti e poesie in lingua sarda ha ricevuto quattro primi nel premio letterario “Città di Ozieri”. Consigliere regionale della Sardegna per tre anni e questore del Consiglio per otto anni. Ha ricoperto la carica di Assessore regionale ai Lavori pubblici , alle Finanze, all’Artigianato ed alla Sanità nell’arco di sei anni. E’ stato Presidente della Regione dal marzo all’ottobre del 1972. E’ morto a Villacidro il 30 gennaio 2004.

LUCIO ABIS

Nato a Oristano nel 1926, esponente della Democrazia Cristiana, eletto nel 1958 Sindaco del comune di Villaurbana e rimase in carica fino al 1963 data in cui si dimise perche’ chiamato a far parte della Giunta Regionale. Eletto consigliere regionale nel 1957 è rieletto per tre legislature. Nel 1963 fu Assessore al Lavoro e Pubblica Istruzione nella Giunta presieduta da Efisio Corrias e Assessore alla Rinascita nella Giunta presieduta da Nino Giagu De Martini nel 1973. Eletto Presidente della Regione il 2 febbraio 1970, rimase in carica fino al 5 novembre dello stesso anno. In seguito fu nominato Assessore all’Agricoltura. Senatore per sei legislature dall’aprile 1972 al marzo1994, eletto nel collegio di Oristano. Durante il mandato parlamentare fu più volte membro del governo. Sottosegretario al Ministero del Tesoro nei governi Moro IV e V e Andreotti III, e Sottosegretario al Ministero Bilancio e Programmazione Economica nei governi Andreotti IV e V,Cossiga I e II e Forlani, è stato ministro senza portafogli delle Politiche Comunitarie nei due Governi Spadolini (giugno 1981 – novembre 1982) e ministro senza portafogli dei Rapporti con il Parlamento nel governo Fanfani V (dicembre 1982 – giugno 1983). Nell’XI legislatura, ha ricoperto l’incarico di presidente della Commissione parlamentare Bilancio e Tesoro del Senato della Repubblica.

ALESSANDRO GHINAMI

Nato a Oristano nel 1923, esponente di spicco del Partito Socialista Democratico Italiano (PSDI), e’ stato Presidente del Consiglio regionale dal 1981 al 1983 e ricoprì il ruolo di Presidente della Regione dal 25 settembre del 1979 al 18 settembre del 1980. E’ stato per diverse legislature eletto deputato, dal 1983 al 1995, ed ha ricoperto inoltre l’incarico di Sottosegretario all’Agricoltura e Foreste in uno dei governi Andreotti e ai Trasporti con i governi De Mita e Goria.

FRANCO RAIS

Nato a Serramanna nel 1940, laureato in economia e commercio, funzionario direttivo del Ministero del Lavoro, è stato Assessore nel comune di Cagliari dal 1970 al 1975 come esponente del Partito Socialista Italiano. Eletto consigliere regionale dal 1974 al 1987, dal gennaio 1977 all’ottobre del 1978 ha ricoperto l’incarico di Assessore del Lavoro nella Giunta presieduta da Pietro Soddu; dall’ottobre del 1979 al settembre del 1980 ha ricoperto l’incarico di Assessore della Sanità nella Giunta presieduta da Sandro Ghinami. E’ stato Presidente della Regione dal 4 dicembre del 1980 all’11 maggio del 1982 e successivamente Presidente del Consiglio regionale dal 31 maggio 1983 al giugno del 1984. Eletto alla Camera dei deputati nel 1987 si è dimesso nel 1991 perchè nominato Presidente del Credito Industriale Sardo (CIS).

MARIO MELIS

Nato a Tortolì nel 1921, laureato in giurisprudenza, ha esercitato la professione di avvocato penalista. Esponente di spicco del Partito Sardo d’Azione, nel 1956 viene eletto Sindaco del comune di Oliena, carica nella quale viene riconfermato nel 1960, 1964-1968, 1976-1980. Eletto consigliere regionale nella VI, VIII e IX legislatura, è stato Assessore regionale degli Enti locali, Personale e Affari Generali (gennaio-novembre 1973) nella Giunta presieduta da Antonio Giagu de Martini, e della Difesa dell’Ambiente (1980-1982) nella Giunta presieduta da Franco Rais. Eletto Presidente della Regione il 18 maggio del 1982 non perviene alla formazione della Giunta regionale. Di nuovo designato Presidente della Regione il 24 agosto del 1984 ha guidato la Giunta sino al 10 giugno del 1989. Eletto senatore nella VII legislatura e deputato nella IX, è stato rieletto consigliere regionale e subito dopo eurodeputato nel 1989, carica che ha ricoperto sino al giugno1994. E’ morto a Nuoro il 1 novembre del 2003.

ANGELO ROJCH

Nato a Galtellì nel 1935, laureato in pedagogia, esponente della Democrazia Cristiana, è stato consigliere regionale dal 1969 al 1987. Ha ricoperto l’incarico di Assessore dell’Igiene e Sanità dal 1979 al 1980 nella Giunta presieduta da Pietro Soddu. E’ stato eletto Presidente della Regione il 16 giugno del 1982, ma non perviene alla formazione della Giunta; nuovamente designato il 6 luglio del medesimo anno e’ stato Presidente della Regione sino al 23 giugno del 1984. E’ stato eletto deputato per la prima volta nel 1987 e una seconda volta nel 1992.

MARIO FLORIS

Nato a Cagliari nel 1937, diplomato perito tecnico commerciale, ha fatto parte del Consiglio regionale nelle legislature VII-VIII-IX-X-XII come esponente della Democrazia Cristiana. Dal settembre del 1989 all’ottobre del 1980 ha ricoperto l’incarico di Assessore del Lavoro nella Giunta presieduta da Sandro Ghinami. Successivamente, negli anni dal 1982 al 1984, ha ricoperto l’incarico di Assessore degli Enti Locali nella Giunta presieduta da Angelo Rojch.  Nel dicembre del 1989 è stato eletto Presidente della Regione, ruolo che ha ricoperto sino al 2001.  Dal 1991 al 1994 e’ stato Presidente del Consiglio regionale.  Nel novembre del 1999 è stato nuovamente eletto Presidente della Regione ed ha concluso il suo mandato nel 2001.  E’ attualmente consigliere regionale nel partito dell’UDS (Unione Dei Sardi).

ANTONELLO CABRAS

Nato a S. Antioco (Ca) nel 1949, ingegnere, esercita la professione nel campo dell’ingegneria civile ed industriale. Ha ricoperto la carica di Sindaco del Comune di S. Antioco, dal 1984 al 1987. Consigliere regionale eletto nelle liste del Partito socialista italiano dal 1987 al 1994, ha ricoperto l’incarico di Assessore Regionale Bilancio e Programmazione dal settembre 1989 al novembre 1991 nella Giunta presieduta da Mario Floris. Eletto il 13 novembre del 1991 Presidente della Regione, è rimasto in carica sino all’11 giugno del 1994. E’ stato eletto senatore nel 1996 nelle liste del Democratici di sinistra ed è stato sottosegretario del Commercio estero nei governi Prodi e D’Alema dal 1996 al 1999. E’ stato riconfermato senatore nella attuale legislatura.

FEDERICO PALOMBA

Nato a Cagliari nel 1937 , laureato in giurisprudenza, nel 1963 ha vinto il concorso in magistratura. E’ stato pretore, giudice del Tribunale ordinario, giudice e poi Presidente del Tribunale per i Minorenni della Sardegna. Nel 1989 è stato chiamato dal Ministro della Giustizia, Prof. Giuliano Vassalli, come magistrato addetto al Ministero, dapprima come Direttore dell’Ufficio Studi del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, poi come Direttore Centrale dell’Ufficio per la Giustizia Minorile.  Il 5 agosto del 1994 è stato eletto Presidente della Regione Autonoma della Sardegna, carica mantenuta ininterrottamente sino al 12 giugno 1999. Nel 2006 viene eletto deputato nelle liste dell’Italia dei Valori ed è stato confermato in tale ruolo anche nella attuale legislatura.

MAURO PILI

Nato a Carbonia il 16 ottobre del 1966, diplomato all’Istituto Tecnico. Ha esercitato la professione di giornalista professionista. Il 5 dicembre del 1993 viene eletto Sindaco di Iglesias e ha ricoperto questo incarico sino al 1999. Esponente di Forza Italia, nello stesso anno viene designato Presidente della Regione, non perviene alla formazione della Giunta regionale. Il 25 ottobre 2001, a seguito delle dimissioni dell’allora Presidente Mario Floris, Mauro Pili viene rieletto Presidente della Regione e rimane in carica fino al 25 agosto del 2003.  E’ stato eletto deputato nella precedente e nella attuale legislatura.

ITALO MASALA

Nato il 15 aprile 1937 a Guamaggiore, laureato in Giurisprudenza, avvocato, prima di intraprendere la carriera forense, è stato direttore dell’ufficio provinciale del Tesoro di Sassari. Esponente di Alleanza nazionale, ha ricoperto l’incarico di Assessore agli Affari generali, Personale e Riforma della Regione nella Giunta presieduta da Mario Floris ( 1989- 1991). E’ stato Assessore alla Programmazione, Bilancio e Assetto del Territorio nella Giunta presieduta da Mauro Pili (2001-2003). Ha inoltre svolto le funzioni di Assessore ad interim alla Programmazione, Bilancio e Assetto del Territorio, agli Enti locali, Finanze e Urbanistica, all’Industria e alla Pubblica Istruzione, Beni culturali, Informazione, Sport e Spettacolo.

RENATO SORU

Nato il 6 agosto 1957 a Sanluri (Cagliari) si laurea in Discipline Economiche e Sociali all’Università “Bocconi” di Milano. Inizia la sua attività lavorativa a Milano dove si occupa di Corporate Finance e, successivamente, di intermediazione titoli e prodotti finanziari derivati. Nel ´92 rientra in Sardegna per dedicarsi ad attività imprenditoriali nell´ambito dello sviluppo di centri commerciali.  Nel 1995 avvia in Repubblica Ceca “Czech On Line”, una delle prime società Internet, che si è rapidamente imposta come il primo fornitore di accesso a Internet nel Paese. A seguito della liberalizzazione del mercato italiano delle telecomunicazioni, nel 1998 in Sardegna fonda Tiscali, quotata al Nuovo Mercato di Milano nel 1999, uno dei più importanti fornitori di accesso e servizi Internet in Europa. Sempre nel 1999 costituisce “Andala UMTS”, che opera in Italia col marchio 3. Il 12 giugno 2004 è eletto Presidente della Regione Sardegna con 478.692 voti (50,16%) nella lista Regionale “Sardegna Insieme con Renato Soru”. Il 25 novembre 2008 ha presentato innanzi al Consiglio regionale della Sardegna le proprie dimissioni volontarie dalla carica di Presidente della Regione. Dette dimissioni sono diventate efficaci trenta giorni dopo la presentazione, in data 26 dicembre 2008, come comunicato dal presidente del Consiglio regionale con nota n. 15504 del 26 dicembre 2008.

UGO CAPPELLACCI

Nato a Cagliari il 27 novembre del 1960, sposato e con tre figli, nipote di Carlo Meloni, uno dei 18 uomini politici chiamati a scrivere lo Statuto Sardo. Ha conseguito la laurea in Economia e Commercio presso l’Università degli studi di Cagliari con il massimo dei voti e la lode. Si è specializzato come commercialista alla Scuola di direzione aziendale dell’Università Bocconi e presso la Luiss Management di Roma.  Già assessore alla Programmazione e Bilancio della Giunta regionale presieduta da Italo Masala, dal 2004 alla fine del 2008 è stato assessore alla Programmazione e Bilancio del Comune di Cagliari, incarico dal quale si è dimesso per candidarsi alla Presidenza della Regione Sardegna. Dopo aver guidato, in qualità di Commissario, il partito di Forza Italia nella Provincia di Cagliari, è stato eletto all’unanimità Coordinatore provinciale del partito e dall’agosto 2008 ne è divenuto il Coordinatore regionale. Il 26 febbraio 2009 è proclamato Presidente della Regione Sardegna con 502.084 voti (51,88%) con la coalizione: Il Popolo della Libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *