LO SPETTACOLO "JANAS E DIMONIUS" DI SIMONA SALIS AL CIRCOLO A.M.I.S. DI CINISELLO BALSAMO

SimonaSalis
di Massimiliano Perlato

Successo straordinario per Simona Salis al circolo AMIS di Cinisello Balsamo con il suo ultimo lavoro “Janas e Dimonius”. Simona con il suo desiderio di continuare a tramandare le leggende della Sardegna attraverso la musica, le immagini, la scrittura e la pittura, ha creato uno straordinario cocktail con il progetto che ha dato titolo anche al suo ultimo lavoro. “Janas e Dimonius” sono canzoni composte e cantate dalla splendida voce della Salis e ogni traccia è ispirata ad una leggenda isolana. Cantati in sardo campidanese i brani sono magistralmente prodotti da Roberto Colombo e Ivan Ciccarelli (compagno della Salis) per l’etichetta “Libera” di Antonella Ruggiero. Ma oltre alla musica per la Salis c’è un libro parallelo che accompagna il cd che racconta proprio delle leggende cantate, in modo da arricchire l’immaginario dell’ascoltatore con parabole ed insegnamenti pedagogici che sottolineano il rapporto degli autoctoni con il territorio sardo. Insegnamenti che sono però comparabili e condivisibili con altre culture. E le atmosfere acustiche di Simona Salis, accompagnata da musicisti del calibro di Santi Isgrò, David Florio, Lucio Fasino e lo stesso Ivan Ciccarelli, sono  suggestive, guidate da una voce limpida che rendono accattivante e modernamente ibrido il recupero della tradizione isolana. Il repertorio musicale porta con sé i tratti musicali di culture diverse che hanno affascinato la cantautrice quali il flamenco, sirtaki, tango e non ultimo, il fado. Tutte queste contaminazioni conferiscono allo spettacolo una familiarità comune a varie culture e quindi apprezzabile da un pubblico internazionale. Non a caso la Salis, è conosciuta anche fuori dall’Italia. Forse ancora poco, ahimè, la conosce proprio la Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *