Grande festa dei sardi del circolo "Sardi del Borinage" di Hornu in Belgio

ci riferisce Carlo Murgia

Presso la Sala della Maison du Peuple di Hornu, gremita di un pubblico venuto da tutte le parti del Belgio e non solo, infatti, erano presenti anche sardi del nord della Francia del circolo di Douai, si è tenuta la "Grande Festa Sarda", organizzata come ogni anno dall’associazione dei "Sardi del Borinage" di Hornu. Il Presidente del circolo Carlo Murgia, ha preso la parola per ringraziare il folto pubblico, che fedelmente ogni anno partecipa con passione. Tra le personalità presenti, il sindaco di Boussu, l’assessore alla cultura di Saint Ghislain. Era presente anche Giovanna Corda, europarlamentare, che ha potuto parlare in sardi ai suoi corregionali intervenuti dai circoli di Genk, Douai, Charleroi e Liegi. Alla manifestazione ha preso parte il gruppo femminile dei "Pandelas", che hanno regalato un’esibizione molto seguita. La musica etnica è proposta in modo spettacolare dalle camaleontiche ragazze sarde che dopo gli straordinari successi ottenuti in Italia con circa 900 concerti in 13 anni di carriera, si sono proposte per la prima volta in Belgio. Lo show è stato principalmente un tributo ai Tazenda e al compianto Andrea Parodi. Lo spettacolo "Fizzos de Caronte" ha proposto anche gli strumenti tipici isolani come le launeddas, la fisarmonica, l’organetto diatonico, il solittu, la trunfa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *