"Mohamed", la raccolta poetica del terralbese Giovanni Paolo Salaris

di Cristoforo Puddu

L’opera di Giovanni Paolo Salaris, alla sua prima raccolta poetica, sconfina oltre l’Isola e si affaccia agli orizzonti del mondo nella consapevole partecipazione ai drammi universali; i versi oscillano tra tradizione e lirica contemporanea con accenti e contenuti d’ impegno-testimonianza di forte impatto.

MOHAMED – cantzonis e poesias po teatru e musica, testi in sardo con traduzione italiana, è silloge varia per argomenti. Semplici moduli espressivi la caratterizzano per l’immediatezza e ricchezza di suggestive immagini da cui traspare, talvolta, la voce del militante sociale. Emotivamente coinvolgenti per attualità le composizioni Mohamed (premio Gramsci 2008, che dà il titolo alla pubblicazione e rappresenta la tragedia di un paese in guerra con le sue vittime principali: i bambini), e ancora Nassirya, A Veronica torrada de s’Irak e Gherra. Salaris, in alcuni originali testi di carattere giocoso e di passione amorosa, tenta la strada dell’umorismo-ironia con notevoli risultati, evidenziando la naturale capacità di comporre canzoni. Dalla biografia di Salaris, professore di lettere nato a Terralba, apprendiamo dei molteplici interessi ed attività che svolge con corali e gruppi teatrali in lingua sarda. Primario impegno è la direzione della compagnia teatrale "Sardinia Maskaras" ,  per cui ha scritto e realizzato importanti ed apprezzate commedie e spettacoli teatrali. Collabora inoltre con il "Coro Folk Terralba" e le polifoniche "Res Nova" di Terralba, "Monteverdi" di S.N. d’Arcidano e "Sa Gloriosa" di Masullas. In ambito lavorativo scolastico ha realizzato laboratori e corsi teatrali nelle Scuole e Centro Giovani Comune di Terralba, Scuola Elelementare di S.N. d’Arcidano e Istituti Comprensivi di Marrubiu, Arborea e Lunamatrona. Sul fronte politico, Giovanni Paolo Salaris, è stato sindaco di Terralba (1982-85) e consigliere provinciale di Oristano (1980-82). Due qualificate note del linguista Mario Puddu (Chentz’e lacanas de logu o de tempus) e della ricercatrice Paola Aramu (Dinamismo vitale) introducono e guidano alla scoperta del mondo poetico di Salaris. L’opera è curata, diffusa e pubblicata dall’interessante e giovane casa  Mariapuntaoru Editrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *