Straordinaria Carla Denule all'A.M.I.S. di Cinisello Balsamo

di Valentina Telò

 

Strepitosa Carla Denule. Con la sua band tutta al femminile ha letteralmente incantato i soci del circolo AMIS di Cinisello Balsamo. L’occasione è stata la festa del tesseramento del sodalizio guidato dalla Presidente Carla Cividini. Un rendez-vous questo, che ha sempre portato tantissimi sardi e non ad intervenire a quanto prescelto dal direttivo. Ma con la Denule è stata un’apoteosi. Di presenze e di condivisione. Carla nasce a Ozieri (SS) nel 1976. Fin da piccolissima ha mostrato la sua passione per la musica e per tutto ciò che concerne fare spettacolo. Ben presto si è affacciata anche la grande voglia di cantare che via via si è rafforzata nel tempo e l’ha portata alle prime esibizioni canore in pubblico; sicuramente la primissima occasione fu lo zecchino d’oro organizzato puntualmente ogni anno a Oschiri (il suo paese d’origine), seguirono poi altre rassegne musicali in occasione della festa patronale (duettava anche con la sorella Paola) e, pian piano si faceva sempre più impellente il bisogno del confronto, della competizione. I suoi inizi sono stati con la musica leggera interpretando brani di vario genere, non sempre conosciuti, perché ciò che le interessava maggiormente era curare l’interpretazione e non la popolarità della canzone; numerose le serate che l’hanno vista cantare nei locali: duravano ore tanta era la passione, andava avanti instancabilmente senza alcuna pausa. Oggi nel panorama musicale etnico isolano, Carla Denule rappresenta uno dei personaggi di spicco. Due gli album già pubblicati: nel 2004, "Notte de Luna" e nel 2007 "Ogh’elada".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *