La Sardegna al "World Travel Market" di Londra

ricerca redazionale

 

Una delle fiere internazionali per l’industria turistica più importanti al mondo.  Lo spazio dedicato all’Isola, duecento metri quadrati, è stato allestito all’interno dello stand Enit-Agenzia nazionale del Turismo. Gli operatori sardi accreditati alla fiera sono quaranta in rappresentanza di grandi strutture alberghiere e resort 3, 4 e 5 stelle, ville e appartamenti, servizi legati al Golf, consorzi turistici, agenzie di viaggio, tour operator, bus operator, società che si occupano di incoming, turismo congressuale e che promuovono itinerari all’aria aperta. Allo stand Sardegna del WTM erano presenti anche le Province di Sassari, Olbia-Tempio, Ogliastra, Medio Campidano, Carbonia-Iglesias.  Il Regno Unito è uno dei mercati turistici di riferimento per la Sardegna. Assieme a Germania e Francia raccoglie il 70 per cento degli arrivi di turisti stranieri nell’Isola. I turisti britannici sul totale dei turisti non italiani sbarcati in Sardegna nell’estate 2007 sfiorano il 12%. L’Assessorato del Turismo dedica molta attenzione ai rapporti con il turismo d’Oltremanica. Tra le altre iniziative portate avanti nel Regno Unito, la Regione ha attivato da due anni un co-marketing a Manchester. Strumento di comunicazione strategico è anche il sito Internet istituzionale Sardegnaturismo.it, tradotto in

lingua inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *