dati istat 2007: boom del turismo in Sardegna

ricerca redazionale

 

La Sardegna è la regione italiana che registra il maggior incremento percentuale sui flussi turistici totali registrati nel 2007. Questo dato è stato rilevato dall’Assessorato del Turismo sulla base delle statistiche provvisorie 2007 rilasciate dall’Istat il 20 giugno 2008 e delle analoghe informazioni pubblicate sempre dall’Istat nel corso della annualità precedente. Il dato provvisorio dell’Istat, riferito a capacità e movimento degli esercizi ricettivi italiani nel 2007, conferma in pieno i dati provvisori rilasciati dalla Regione in occasione della Borsa internazionale del Turismo di Milano sulla base delle rilevazioni elaborate dalle Province. L’andamento di crescita complessivo del turismo in Sardegna nel corso del 2007 era stato già anticipato dai flussi dei passeggeri nei porti e negli aeroporti, dalle indagini congiunturali condotte sugli operatori della ricettività isolana e dalle prime indicazioni fornite dall’Istat in occasione della pubblicazione del dossier "Viaggi e vacanze in Italia e all’estero Anno 2007". Nei primi mesi del 2009 sarà fornito dall’Istat il dato definitivo sull’andamento turistico del 2007. L’importante crescita dei flussi turistici in Sardegna è motivata dal fenomeno Low Cost sostenuto dall’azione promozionale della Regione e dall’impegno delle imprese turistiche soprattutto nella competitività. Ma anche da un migliorato grado di copertura della rilevazione, imputabile alla più articolata azione di monitoraggio delle Province e, contemporaneamente, all’adozione da parte dell’Assessorato di strumenti utili a favorire la comunicazione obbligatoria delle statistiche dei flussi delle strutture ricettive.

 

Dati provvisori Istat riferiti all’anno 2007 rispetto ai dati provvisori 2006:

SARDEGNA
Arrivi: +18% (si è passati da 1.932.245 del 2006 a 2.280.173 del 2007).

Presenze: +15% (si è passati da 10.345.624 del 2006 a 11.851.213 del 2007).

Mezzogiorno d’Italia: +4,1% arrivi; +4,0% presenze.

Dato nazionale: +2,1% arrivi; +1,2% presenze.

 

SARDEGNA

Italiani arrivi: +15,1%;

Italiani presenze: +12,0%;

Stranieri arrivi: +23,9%;

Stranieri presenze: +20,1%;

Alberghiero arrivi: +17,6%;

Alberghiero presenze: +12,4%;

Extralberghiero arrivi: +19,6%;

Extralberghiero presenze: +20,3%.

I 3/4 degli arrivi aggiuntivi in Sardegna sono da imputare al settore alberghiero (+76,8%) come anche i 2/3 delle presenze aggiuntive (+62,3%). Le percentuali restanti, (23,2 arrivi) e (37,7 presenze) sono da imputare all’extralberghiero.  In Sardegna cresce soprattutto il settore alberghiero categoria 3-4-5 stelle e le Residenze turistico alberghiere (Rta). Tre stelle ed Rta crescono del 24,7% e del 16,7% in termini di arrivi e presenze.  Quattro – cinque e 5 stelle lusso crescono del 13,3% riguardo agli arrivi e del 11,7% in termini di presenze. Campeggi e villaggi turistici trainano la crescita del comparto extralberghiero assorbendo il 59,1% e il 56,4% degli arrivi e delle presenze aggiuntive del comparto stesso.  Gli stessi campeggi e villaggi crescono rispetto all’anno precedente del 13,9% e del 14,6% degli arrivi e delle presenze. Gli alloggi in affitto sono cresciuti rispetto al 2006 del 42,7% in termini di arrivi e del 40,7% in termini di presenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *