AL “CIBUS – SALONE INTERNAZIONALE DELL’ALIMENTAZIONE” DI PARMA, LA PARTECIPAZIONE DELLA F.A.S.I. CON IL PROGETTO ‘SARDA TELLUS’

di SALVATORE CARVONE

Si sta svolgendo in questi giorni a Parma, Cibus – Salone Internazionale dell’alimentazione, la più importante fiera dedicata all’agroalimentare italiano.

A Cibus istituzioni, associazioni di categoria, aziende e professionisti del settore agroalimentare Made in Italy si trovano per delineare insieme le future strategie per il food business. 

Sarda Tellus e FASI sono presenti con una delegazione, guidata dal Presidente Bastianino Mossa, che nei giorni scorsi ha incontrato il Consorzio dell’Agnello di Sardegna IGP e il Consorzio di Tutela del Pecorino Romano DOP con i quali si vanno consolidando i rapporti di collaborazione e le partnership.

La Fiera è stata l’occasione per incontrare anche diversi produttori  e fornitori della piattaforma Sardatellus.it in particolare del settore caseario, dei salumi e carni, del pastario e dei prodotti da forno.

Tra le associazioni di categoria è doveroso citare le delegazioni sarde di Coldiretti e Confagricoltura, ben presenti alla manifestazione a rappresentare migliaia di produttori del settore.

Per le istituzioni sarde si segnala la presenza dell’On. Piero Maieli, Presidente della Commissione Industria, commercio, artigianato, turismo, cooperazione, energia, attività estrattive, forestazione, agricoltura, caccia, pesca, acquacoltura del Consiglio regionale della Sardegna.

L’obiettivo di FASI e Sarda Tellus è sempre quello di valorizzare le materie prime, i produttori, l’ambiente e tutti gli aspetti economici e sociali che riguardano la filiera agroalimentare. Sarda Tellus si pone come ambasciatore delle eccellenze che il territorio sardo sa esprimere, mantenendo il filo diretto tra mondo produttivo sardo e la rete dei sardi emigrati.

2 pensieri riguardo “AL “CIBUS – SALONE INTERNAZIONALE DELL’ALIMENTAZIONE” DI PARMA, LA PARTECIPAZIONE DELLA F.A.S.I. CON IL PROGETTO ‘SARDA TELLUS’”

  1. Grandi! Complimenti a Bastianino Mossa , Gianni Maoddi e tutti i ‘Gestori d’interesse’, consapevoli di esportare la “sardita’” alle fiere e, comunque, nella quotidianita’ lavorativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.