VISIONE SARDE IN ISRAELE: LA RASSEGNA DAL 29 MARZO AL 4 APRILE SUL CANALE YOUTUBE DELL’ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI TEL AVIV

di BRUNO MOSSA

Dopo Istanbul, Tel Aviv. “Visioni Sarde” ribadisce il suo carattere internazionale portando il cinema sardo anche in Israele.

L’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv ha inserito nel canale YouTube dell’Istituto la rassegna del nuovo cinema sardo con proiezioni estese dal 29 marzo al 4 aprile. L’iniziativa è partita dal lavoro congiunto dell’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv, Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna, Cineteca di Bologna e Associazione “Visioni da Ichnussa” con l’intento di sostenere all’estero i giovani registi sardi e di promuovere nel contempo la ricchezza storica, geografica e culturale dell’isola.

Sollecitati dallo slogan “Siete pronti a viaggiare in Sardegna attraverso lo schermo?” i cittadini israeliani sono stati invitati a vedere: “Di notte c’erano le stelle” di Naked Panda“Il Pasquino” di Alessandra Atzori, Milena Tipaldo“Il volo di Aquilino” di Davide Melis“L’Ultima Habanera” di Carlo Costantino Licheri, “L’uomo del mercato” di Paola Cireddu“Margherita” di Alice Murgia“Marina, Marina!” di Sergio Scavio e “Un piano perfetto” di Roberto Achenza.

Ogni cortometraggio sarà sottotitolato in inglese e sarà preceduto da un breve video di presentazione realizzato da Nevina Satta, direttrice della Fondazione Sardegna Film Commission e  dai registi dei film proposti. Tutti saranno visibili fino al 4 aprile.

La première di presentazione avverrà in tre gruppi e secondo le date seguenti.

PREMIÈRE DEL 29 MARZO

“Il Pasquino” di Alessandra Atzori, Milena Tipado (MIRA) – Partendo dall’origine del nome “il Pasquino” viene raccontata la storia della celebre rivista satirica e di alcuni autori sardi che ne assunsero la direzione: Enrico Gianeri, Tarquinio Sini e Giovanni Manca. Il film mette insieme diverse tecniche, dalla stop motion all’animazione digitale dell’archivio della rivista e del materiale fotografico. La visione è accompagnata dalla voce narrante che, facendo il verso ai cronisti dell’istituto Luce, recita in rima la coraggiosa battaglia che la rivista fece a colpi di vignette satiriche contro il potere. Credits: Regia e direzione artistica: Mira (Alessandra Atzori e Milena Tipaldo). Animazioni: Salvatore Centoducati, Massimo Ottoni. Compositing: Salvatore Centoducati. Making of notebook: Libri Finti Clandestini. Soundtrack: Alessandro Nepote. Voice over: Lorenzo Bartoli. Text writer: Milena Tipaldo. Il cortometraggio “Il Pasquino” è stato realizzato da Mira e prodotto dalla Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna all’interno del progetto NAS (New Animation in Sardegna), in collaborazione con il MAN – Museo d’arte della Provincia di Nuoro.

“Il volo di Aquilino” di Davide Melis – L’incontro tra l’ormai anziano Aquilino Cannas – intellettuale, scrittore, editorialista e tra i poeti più noti e amati di Cagliari – e un fenicottero giunto sulla sua terrazza, fornisce l’occasione per un dialogo commosso tra il poeta e l’animale in lingua sarda, la lingua del poeta e la lingua che la “genti arrubia” è abituata a sentire da quando ha scelto Molentargius come propria casa. Cast Diretto da Davide Melis. Scritto da Giacomo Pisano e prodotto da Karel. Le illustrazioni di Vania Isabelli e di Davide Melis sono animate da Matteo Fadda, mentre Elio Turno Arthemalle e Antonella Puddu sono le voci narranti e Francesco Medda “Arrogalla” l’autore delle musiche.

“Margherita” di Alice Murgia. Margherita ha 16 anni e passa l’estate dalla nonna in Sardegna. Ha una grandissima cotta per il bagnino Nicola e una gran voglia di provare cose nuove. Margherita fa l’amore per la prima volta con lui, ma non è affatto come lo descrivevano le amiche, le commedie romantiche o perfino i porno: lei non ha provato nulla di sensazionale, non si sente diversa. Cosa deve fare per rendere bello il sesso? Cast Interpreti: Beatrice Lotti (Margherita), Enrico Elia Inserra (Nicola), Giulia Anchisi, Giacomo Fadda, Nicole Caferri, Eleonora Cancedda, Rita Maria Speranza Cara e Giaime Invidia. Soggetto e sceneggiatura: Alice Murgia e Giuliana Pizi. Montaggio: Claudio Califano. Costumi: Valentina Bertossi. Scenografia: Marta Morandini. Fotografia: Enrico Bellinghieri. Suono: Andrea Oppo (Presa Diretta), Simone Lucarella (Microfonista), Leonardo Savini (Supervisione Montaggio del Suono), Rainer Russo (Mix). VFX: Giulio Lazzarini. Organizzatore Generale: Elisabetta Ariemma e Chiara Ciccone. Make-up: Alice Gandolfi. “Margherita” è un film sostenuto dalla Regione Autonoma della Sardegna, Sardegna Film Commission e prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia Production.

PREMIÈRE DEL 30 MARZO

“Di Notte c’erano le stelle” di Naked Panda è il primo episodio della webserie antologica “The Shifters, la Terza Missione”. La webserie fa parte di un progetto portato avanti insieme all’Università degli Studi di Cagliari ed il Crea UniCa in risposta al tentativo di fare terza missione in modo innovativo. Ogni episodio infatti è nato partendo dalle ricerche universitarie condotte in Ateneo e trasformate in una sceneggiatura. “Di Notte c’erano le stelle” è ambientato in un futuro lontano, in cui la Terra è profondamente inquinata ed il cielo perennemente annebbiato. Il settantenne Bruno e suo nipote Lorenzo conducono una piccola impresa agricola ma l’acqua scarseggia e non piove da mesi. Di fronte agli eventi i due assumono atteggiamenti molto diversi: da un lato la perdita di fiducia e il pessimismo che caratterizza la società attuale rappresentata dal nonno e dall’altro il sogno, la curiosità e la voglia di andare oltre le cose che non sempre sono evidenti, tipica dei ricercatori rappresentati dal nipote Lorenzo. Cast  Paolo Meloni (Bruno), Tommaso Boi (Lorenzo), Antonio Luvinetti (Luigi), Speaker radiofonico: Lorenzo Melini. 

“L’uomo del mercato” di Paola Cireddu – Mario raccoglie le cassette di frutta e verdura. Le trasporta sulla schiena, a decine per volta, ben legate tra loro con una corda. Percorre chilometri a piedi per cercarle e rivenderle poi per pochi centesimi. Nella “Via Crucis” del suo lavoro quotidiano faticoso e alienante sogna di ricevere un aiuto da qualche benefattore. Tra gli atti intimidatori del vicino e la generosità del piccolo boss del quartiere, troverà forse, il modo di riscattarsi. Cast: Mario Tocco (Mario), Alessio Arrais (Michael), Stefano Portas (Antonio), Ester Casula (Myriam) con la partecipazione straordinaria dell’attore Sergio Piano (Efisio) e il coinvolgimento della comunità del quartiere per le comparse e le figurazioni.

“Marina Marina” di Sergio Scavio – In un solo giorno, dalla mattina alla notte, nasce e cresce il primo difficile amore tra due giovani compagni di classe, tra litigi e serenate. Cast : Roberto Rostas, Princess Ojo, Marino Lacatus. 

PREMIÈRE DEL 31 MARZO

“L’ultima Habanera” di Carlo Costantino Licheri – Cagliari, 7 Maggio 1945. Dietro le quinte di una radio, l’annunciatore Ciccio chiede all’attrice Bruna di sposarlo. Lei rifiuta, poiché soffre per amore di un soldato americano di stanza in città. A causa dei loro sentimenti contrapposti, Bruna e Ciccio creano scompiglio durante la diretta radiofonica, quando arriva improvvisamente una notizia: la guerra è finita. Una giornata particolare, che l’anziano Ciccio rivive quando l’amata Bruna gli appare in una visione di fronte al mare. Cast: Enrica Mura, Stefano Cancellu, Diego Pani, Giaime Mannias, Federico Saba, Marco Bisi, Marco Pittau. 

“Un piano perfetto” di Roberto Achenza – La storia di due amici squattrinati e senza speranze che, pur di dare una scossa alla loro vita, si improvvisano ladri e tentano una rapina in un bar. Niente accade come dovrebbe se non la comicità che salta fuori qua e là e fa del film una commedia veloce e ritmata che gioca con gli stilemi dell’heist movie. Cast: Andrea Carboni, Stefano Deffenu, Denise Gueye, Paolo Salaris e Monica Anelli. Sceneggiatura: Emiliano Achenza

“Visioni Sarde” è un progetto della Cineteca di Bologna, Fondazione Sardegna Film Commission e Associazione “Visioni da Ichnussa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.