LA VALIGIA SEMPRE PRONTA: LUCIA COSSEDDU, UNA SARDA TRA LE NUVOLE, DAI NUMEROSI VIAGGI IN GIRO PER IL MONDO

Lucia Cosseddu

di GIANMARCO COSSU

La valigia è sempre pronta, così come la sua pagina, per raccogliere e trasmettere le emozioni di una nuova avventura. Lucia Cosseddu, cagliaritana di 27 anni, è “una sarda fra le nuvole”, con la passione per i viaggi intorno al mondo e la voglia di raccontarli nel suo diario online.

Un’esperienza iniziata da giovanissima, quando Lucia lavorava dappertutto, imparando a centellinare ogni euro guadagnato e mettersi da parte il necessario per partire alla volta di luoghi lontani e ricchi di fascino. “Vivo per viaggiare. Ho vissuto nel sud-est asiatico e in Australia, lavorando nei campi e in fabbrica, adattandomi come meglio potevo”.

Le radici sarde ci sono sempre. La cagliaritana Lucia ama la sua Isola e ricorda con orgoglio le sue origini in parte barbaricine. E allora, dal 2020, conseguentemente alla pandemia, la giovane continua a viaggiare, sì, ma alla scoperta della sua bella Sardegna. Sentendosi sempre a casa e cittadina del mondo. “Ho girato per i luoghi dell’Isola meno conosciuti sotto il profilo turistico. E lì racconto esperienze, famiglie, mestieri, e tanto altro, soprattutto della Barbagia”.

La valigia è sempre pronta, Lucia ha cuore e occhi intorno al mondo. E ogni terra è pronta a trametterle un messaggio che la giovane tiene sempre con sé. “In Asia, ad esempio, ho imparato a capire la fortuna che abbiamo noi, nati in occidente, quando vedevo persone vivere davvero con pochissimo. La nostra è davvero una grande ricchezza. Dall’altra parte, in Australia ho imparato a vivere con pochissimo, sempre a contatto con la natura e mettendomi alla prova in ogni occasione”.

Ogni luogo, dove c’è sempre qualcosa da raccontare e un messaggio da cogliere, può diventare quello del cuore per Lucia, che ha imparato, nel corso dei suoi viaggi, a capire quali siano le amicizie. Quelle vere. “All’estero ho davvero tanti amici cari. Un ragazzo di Taiwan, ad esempio, conosciuto a Melbourne, è il mio migliore amico. Ma in generale nel corso di questi viaggi ho ricevuto tanta ospitalità, vedendo signore thailandesi accoglienti come mamme, sempre pronte al sorriso”.

Certo, i viaggi non sono sempre rosa e fiori. Le difficoltà, la lontananza dalla famiglia e il desiderio di comodità, alle quali si è abituati, sono sempre dietro l’angolo. “Una volta in Vietnam, al termine di un viaggio faticosissimo, e non certo in condizioni confortevoli, mi è capitato di dire ‘basta, torno a casa’. Ma poi, di fronte alla bellezza della cosiddetta Città delle Lanterne, mi è passato subito”.

Ora Lucia si prepara ad altri viaggi e nuove avventure. Nel suo cuore il sogno di un ritorno a Bangkok e magari una vita lì. Chi lo sa. “Di certo consiglio a chiunque, con la mia stessa passione per i viaggi, di imparare a mettersi alla prova e ad adattarsi con poco. Ma certamente ci saranno occasioni di ricevere tanto in queste terre lontane”.

https://www.vistanet.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.