PER IL FESTIVAL MELOS, IL 5 AGOSTO NELLA CATTEDRALE DI SANTA MARIA DI ALGHERO, CONCERTO CON IL DUO PIANISTICO DI OLESYA ROMANKO E ROBERTO PIANA

di LUCIANA SATTA

Giovedì 5 agosto alle ore 21

Alghero, Cattedrale di Santa Maria

il secondo appuntamento del FESTIVAL MELOS del Saser

– Centro Studi di Cultura sarda –

direttore artistico Roberto Piana

con il duo pianistico di Olesya Romanko e Roberto Piana

Proseguono gli appuntamenti con il FESTIVAL MELOS, nato nel 2014 per volontà del Saser – Centro Studi Cultura Sarda – e del suo direttore artistico, il pianista e compositore Roberto Piana. Giovedì 5 agosto, alle ore 21, nella Cattedrale di Santa Maria di Alghero, in scena per la seconda serata del Festival il Duo pianistico composto da Olesya Romanko e Roberto Piana, che eseguiranno musiche di Clementi, Donizetti, Ricordi, Moszkowski, Piana e Silesu. L’evento vedrà la partecipazione dello storico dell’arte Alessandro Ponzeletti. Tutti i concerti del FESTIVAL MELOS saranno presentati dall’attrice Lella Cucca.

Il FESTIVAL musicale “MELOS” è caratterizzato fin dal suo esordio da un format ben definito: La Musica incontra la Storia, l’Arte, la Cultura alla scoperta delle chiese storiche e luoghi di cultura.

La programmazione dell’evento, svolta su territorio regionale, nazionale e internazionale e in linea con una mirata operazione di internazionalizzazione, ha voluto investire sulla relazione con altri enti culturali (Istituti Italiani di Cultura all’estero, Circoli sardi in Italia e all’estero) attraverso la promozione dell’arte e la cultura della nostra terra (diffusione patrimonio culturale sardo – musica, letteratura e poesia).

La VII edizione del FESTIVAL MELOS si avvale del patrocinio del Presidente del Consiglio regionale della Sardegna, del patrocinio del Comune di Sassari e del Comune di Alghero, del contributo della Fondazione di Sardegna e della Fondazione Alghero.

Gli eventi non necessitano prenotazione, consentiti fino a esaurimento posti, consentiti nel pieno rispetto delle vigenti normative anti COVID-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.