IN MEMORIA DEL PROFESSOR MANLIO BRIGAGLIA A TRE ANNI DALLA MORTE (10 MAGGIO 2018)

Foto di Giovanni Giovannetti. Manlio Brigaglia e Paolo Pulina, Università di Pavia, anni Novanta

di PAOLO PULINA

Per Manlio Brigaglia è stato maggio,

sicuramente, il più crudele dei mesi:

di portarlo via ci ha fatto l’oltraggio!

In Sardegna è rimpianto da tutti i paesi,

non solo da Tempio Pausania e Sassari,

alfa e omega della sua inesausta vita

di uomo dotato di talenti straordinari:

enciclopedica la sua memoria infinita,

generoso nel guidare come maestro,    

per anni e anni, moltitudini di studenti  

aiutandoli a scoprire il loro vero estro.  

In moltissimi gli siamo riconoscenti    

di averci di continuo offerto il destro   

di appassionarci agli approfondimenti  

della storia sarda e agli affinamenti     

della conoscenza della cultura isolana

non relegandole in una oscura tana.     

Per noi la sua lezione non è stata vana: 

ci ha insegnato pratica della scrittura,

rigore nello studio, amore per la cultura.

4 pensieri riguardo “IN MEMORIA DEL PROFESSOR MANLIO BRIGAGLIA A TRE ANNI DALLA MORTE (10 MAGGIO 2018)”

  1. En ce 10 mai
    où les Français
    célèbrent un certain passé
    (pas 68 mais 81)
    j’en suis un
    qui veux aussi apporter
    à Manlio très honoré
    l’écho d’une amitié
    reçue comme
    une générosité.
    Claude SCHMITT

  2. Quanto amore in questa poesia. Per. questo prof che per te è stato sicuramente un Maestro. Non ho avuto negli anni dell’adolescenza nessuna figura di tal genere benché la cercassi con continuità. Un po’ di ‘invidia’ consentimi di esprimerla. Un abbraccio di simpatia

    1. Bella e de grabu abberu Paulu! Grande Maestro Brigaglia, ottimo allievo Pulina. Gratzias saludos corales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *