SI E’ SPENTO A CAGLIARI ALL’ETA’ DI 68 ANNI, GIORGIO TODDE, MEDICO E SCRITTORE. L’INTELLETTUALE ACUTO E PUNGENTE

ph: Giorgio Todde

Lutto nel mondo della cultura e della medicina sarda: Giorgio Todde, cagliaritano, è morto all’età di 68 anni dopo una lunga malattia. Todde era medico con specializzazione in oculistica, una vita professionale trascorsa al Binaghi e poi al Brotzu. Fino alla pensione, che non è riuscito a godersi. Era anche uno scrittore, tra gli autori considerati esponenti della nouvelle vague della letteratura sarda: suo il personaggio di Efisio Marini, un imbalsamatore detective.

Ma Todde era soprattutto un intellettuale, acuto e pungente. Non nascondeva la tastiera in un cassetto quando c’era da scrivere, su siti e giornali, di quelle che considerava storture nella gestione della cosa pubblica e dell’ambiente. Tanto che il suo parere diventava spesso un pilastro sul quale si poggiavano gli articoli di giornalisti di testate nazionali inviati in Sardegna per raccontare Cagliari e le sue dinamiche, più o meno occulte.

Era capace di indignarsi con lo stesso sarcasmo per la ristrutturazione di una scalinata storica come di un maxi complesso immobiliare destinato a stravolgere lo skyline della città. E scriveva, creando dibattito. Era tra gli ideatori del festival letterario “L’isola delle storie” di Gavoi. 

2 risposte a “SI E’ SPENTO A CAGLIARI ALL’ETA’ DI 68 ANNI, GIORGIO TODDE, MEDICO E SCRITTORE. L’INTELLETTUALE ACUTO E PUNGENTE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *