UCRONIE: A CAGLIARI LA IV EDIZIONE DEL FANTAFESTIVAL DAL 24 AL 26 LUGLIO

Tre giorni di performance multiartistiche in programma ai Giardini Pubblici di Cagliari. Venerdì 24, Sabato 25 e Domenica 26 Luglio 2020 la Casa di Suoni e Racconti si dedicherà all’evocazione di un nuovo mondo immaginario: Next Contagio

Al via UCRONIE 2020! Ultimi preparativi in vista della quarta edizione del FantaFestival, organizzato dall’Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti, sotto la direzione artistica del musicista Andrea Congia. Dall’immaginazione all’idea fantamusicale, alla performance, passando per racconti, drammatizzazioni, canti, composizioni musicali e coreutiche e tanto altro ancora, per dare vita a un’azione immaginifica collettiva in cui il Contatto assume tutt’altro significato. Un intreccio con la nostra Realtà e la sua trasposizione in Arte, la storia dell’attuale vissuto collettivo portato al parossismo. Durante le performance sarà la Musica, in qualità di amplificatore espressivo ed emotivo, a fare da collante estetico per tutte le altre Arti che, insieme, daranno fattezze, corpo e vita a questa “irreale realtà”, in una costante elaborazione multiartistica. 

IL MONDO IMMAGINARIO – NEXT CONTAGIO sarà la dimensione alternativa rappresentata in questo 2020: un Mondo suddiviso in tre episodi nel quale si potrà fare musica solo senza toccare gli strumenti musicali. La sua trama sarà basata su questo assurdo ma concreto presupposto e le performance che scaturiranno, avranno come protagonisti alcuni attori, personaggi “principali”, e il gruppo del Living Canvas, un vero e proprio Canovaccio Vivente. Un Mondo distopico ispirato dall’attuale pandemia globale, sarà disegnato a Cagliari, Venerdì 24, Sabato 25 e Domenica 26 Luglio 2020, alle ore 20:30, all’interno dei Giardini Pubblici, di fronte alla Galleria Comunale d’Arte. Le musiche e le voci fantasma della Void Orchestra e del Coro delle Sette Spade (diretti dal chitarrista Andrea Congia) scandiranno i movimenti dei Gapdancers che si muoveranno intorno ad alcuni particolari strumenti musicali, i Theremin, capaci di produrre suono senza alcun contatto fisico. 

INDICAZIONI PER IL PUBBLICO – A causa dell’emergenza sanitaria derivante dal COVID-19 al pubblico sarà richiesto di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e verrà disposta la misurazione della temperatura prima dell’accesso all’area di Spettacolo. Il Pubblico presente sarà invitato a indossare abiti e mascherina nera (dress-code del Mondo evocato), trasformando in elemento scenografico l’indispensabile presidio sanitario.

PATROCINI E SOSTEGNI – Il Festival, secondo segmento del progetto artistico-culturale dell’Associazione Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti, che prende il nome di TRA LE MUSICHE, è stato possibile grazie alla partecipazione di numerose persone e partner. Il programma gode del patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, della Città Metropolitana e del Comune di Cagliari, della Municipalità di Pirri e della Fondazione di Sardegna. A sostegno del Progetto, con cui la Casa di Suoni e Racconti indaga l’agire performativo della Musica, è stata attivata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma buonacausa.org (buonacausa.org/cause/tra-le-musiche-2020).

IL FESTIVAL

Il Festival delle Musiche dei Mondi, Ucronie, è incontro tra Fantasia e Musica. Costruzione immaginifica che trae slancio dal linguaggio dei Suoni, collante per tutte le altre Arti utilizzate per la creazione di Mondi che non esistono, per farli divenire Racconti e per la loro evocazione in Scena.

Narrativa, Teatro, Danza, Arti Visive: una teoria espressiva enfatizzata ed ingigantita dal potere della Musica.

Questa prospettiva vuole essere, oltre che di impegno artistico, anche di stimolo per una riflessione sul tema dell’Ambiente, nella quale il Paesaggio, naturale e antropico, non è semplice e fissa cornice o statico e immutabile panorama da ammirare, ma luogo vissuto e da viversi per gli Uomini.

Spazio e Comunità, in un costante rapporto di reciproca trasformazione estetica, culturale ed identitaria, divengono palcoscenici fruibili, protagonisti artistici che si trasformano in altri Mondi. Per un giorno. 

Mondi Immaginari, delineati dalle penne di importanti scrittori, prendono corpo nella Città di Cagliari, in luoghi suggestivi e, a loro modo, ”inusuali” e “inabitati”.

Azioni Creative che si offrono come occasione per immaginare, per spingere alla comprensione della Realtà Presente.

Specchi attraverso i quali le Arti si combinano e proiettano inquietudini, sogni, allucinazioni, visioni nello Schermo della Realtà, al fine di poterla leggere ad alta voce, da altre prospettive e poterla così conoscere meglio, per acquisire e paragonare nuovi punti di vista per mezzo della Fantasia. 

Immaginare per Comprendere. Comprendere per Immaginare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *