“VISIONI SARDE” A LODÈ L’11 MARZO

di BRUNO CULEDDU

Il progetto itinerante Visioni made in Sardegna, promosso dalla Fondazione Sardegna Film Commission e realizzato dall’Associazione Malik di Cagliari, arriverà a Lodè l’11 marzo.

Ai 41 film, corti e documentari già presentati con successo in molti centri dell’isola, si sono aggiunti i cortometraggii  della rassegna cinematografica “Visioni Sarde nel mondo” voluta dalla Regione Sardegna – Assessorato del Lavoro.

Anche se sono tutti girati nell’isola e connotati da un forte legame con il territorio, tutti i film di “Visioni made in Sardegna” affrontano tematiche di interesse universale. Le opere sono state realizzate nell’ambito di “Heroes 20.20.20.”, progetto della Sardegna Film Commission dedicato alla tutela dell’ambiente e alla diffusione di buone pratiche eco-sostenibili. Il progetto include inoltre diversi lungometraggi, tra cui L’uomo che comprò la luna di Paolo Zucca e Fiore Gemello di Laura Lucchetti.

La dottoressa Franca Mele  ha indicato la sua  Biblioteca Civica come luogo deputato alla proiezione della rassegna, un’occasione in cui sarà possibile leggere la realtà in cui viviamo attraverso il cinema e la sua magica suggestione.

Ospite della serata sarà il regista di “Warlords” Francesco Pirisiche dopo la proiezione dialogherà con il pubblico.

Sito nell’Alta Baronia, Lodè è un borgo medievale di incomparabile bellezza.

Sebbene sconosciuto al turismo di massa, presenta un centro storico particolare, caratterizzato da tipiche case in pietra adornate da balconi in legno, immerse in un territorio ricco di attrazioni. Arrivati alla sommità del Monte Albo, raggiungibile dal Parco di Tepilora attraverso sentieri boschivi, è possibile per esempio godere di un panorama mozzafiato sul mare da Tavolara e Cala Gonone.

La popolazione, dedita prevalentemente all’attività agro-pastorale, custodisce riti e usanze che testimoniano le sue origini antiche, così come un patrimonio gastronomico su cui spiccano una straordinaria varietà di tipi di pane e un vasto campionario di dolci tipici.

L’appuntamento con una selezione dei cortometraggi di qualità proposti da “Visioni Sarde” è fissato quindi per mercoledì 11 marzo, alle ore 19:45, presso la Biblioteca Comunale. Ingresso libero e gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *