LA MOBILITA’ FATTORE DI CRESCITA PROFESSIONALE: ARRICCHIRE IL PROPRIO BAGAGLIO CULTURALE CON ESPERIENZE FUORI DALLA SARDEGNA

ph: Alessandra Zedda

“La mobilità delle persone, per finalità di studio e lavoro, rappresenta un importante elemento di sviluppo economico e sociale, in quanto strumento per la crescita delle competenze professionali, per la valorizzazione delle risorse umane e per la creazione di nuove e migliori opportunità lavorative”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale del Lavoro e Cooperazione Sociale, Alessandra Zedda, in apertura dei lavori del seminario finale di presentazione dei risultati raggiunti dal programma ‘Maistru Torra’.

L’iniziativa, finalizzata all’inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro, permette agli interessati di arricchire il proprio bagaglio culturale e professionale e contribuisce a far crescere la produttività e la competitività delle imprese sarde. ‘Maistru Torra’ è un’esperienza di lavoro in Italia o all’estero, in aziende o enti pubblici e privati che operano nei settori del turismo sostenibile, ambientale e culturale, agroalimentare, energie rinnovabili, biotecnologie e nuove tecnologie.

“Gli stage all’estero sono necessari nelle prospettive occupazionali in un mercato del lavoro che richiede maggiore flessibilità e capacità di adattamento ai cambiamenti – ha sottolineato l’assessore Zedda – L’esigenza di rafforzare le politiche attive a supporto della mobilità interregionale e transazionale per la realizzazione di work-experiences presso aziende, enti, organizzazioni pubbliche o private in realtà nazionali ed estere, è una scelta prioritaria di questa Giunta. Saranno sostenute tutte le iniziative – ha proseguito l’assessore – che prevedono la realizzazione di azioni innovative in termini di valorizzazione delle risorse umane e sviluppo socio-economico, in grado di far emergere i talenti, individuare e replicare le best practices nella nostra Isola”.

Il programma, finanziato dalla Regione per la realizzazione delle azioni progettuali, l’indennità di frequenza prevista per i disoccupati e gli incentivi alle imprese, è affidato, sul piano gestionale, a Ifold (Istituto Formazione Lavoro Donne) che si è occupato di supportare i partecipanti dall’inizio alla fine del percorso: prenotazione del volo e dell’alloggio, stipula delle convenzioni per il vitto e accordi con l’impresa ospitante per questioni logistiche e organizzative.

La rete degli organismi ospitanti – 120 in tutto – comprende parchi naturali, strutture ricettive e museali, organizzazioni di categoria come camere di commercio italiane ed estere, Confesercenti, Confcommercio, associazioni come la F.A.S.I. (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia), enti pubblici e imprese in Italia e in Europa.

“Maistru Torra è uno strumento di formazione capace di dare la possibilità a chi è disoccupato di conoscere contesti lavorativi nuovi e agli imprenditori di creare relazioni utili per proporsi sui mercati globali. La mobilità dei lavoratori è un fattore irrinunciabile di crescita personale e professionale a vantaggio della nostra economia”, ha concluso l’esponente della Giunta Solinas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *