LA SARDEGNA AL “TOURISM(A)” DI FIRENZE DAL 21 AL 23 FEBBRAIO PER PROMUOVERE LE ECCELLENZE ARCHEOLOGICHE

 “Quest’anno, la Sardegna si presenta a ‘TourismA’ con un approccio istituzionale, nell’ambito dell’intensa campagna fieristica programmata dalla Regione, per promuovere a livello internazionale le sue eccellenze archeologiche”. Lo ha detto l’assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa, durante la presentazione del progetto “Sardegna. Museo a cielo aperto”, promosso dall’Assessorato con la collaborazione di Unioncamere e l’organizzazione della Carlo Delfino editore, che sarà presente a “TourismA”, salone internazionale dell’archeologia, che si terrà a Firenze dal 21 al 23 febbraio.

 “Pochi giorni dopo il successo dello stand sardo alla Bit di Milano, Firenze è un’altra grande opportunità per far parlare della Sardegna – ha aggiunto l’assessore Chessa – Sono convinto che le grandi potenzialità del nostro patrimonio storico-culturale favoriscano una forma di turismo moderno e intelligente, soprattutto nei ‘mesi di spalla’. Per un miglior posizionamento della ‘destinazione Sardegna’ sui mercati è necessario strutturare proposte tematiche appetibili, puntando ad una migliore distribuzione dei flussi da marzo a novembre e nell’intero territorio isolano. Possiamo riuscirci anche grazie a prodotti che riguardino storia, cultura e archeologia, proponendo così un’offerta articolata che esalti i punti di forza e le peculiarità della nostra identità”.

L’Assessore del Turismo ha colto l’occasione per annunciare l’organizzazione a Cagliari, per fine maggio, della Fiera dell’Archeologia sarda; “Riuniremo, per la prima volta, i siti museali e archeologici, al cospetto di esperti nazionali ed internazionali, compresa la stampa ed i tour operator, per mettere in vetrina l’intero e vasto patrimonio archeologico che possiamo offrire. Un appuntamento non solo turistico, ma anche di grande profilo culturale per una Sardegna più coraggiosa, più appetibile, più competitiva”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *