UN ABBRACCIO TRA LA MUSICA E LA MODA DELLA SARDEGNA: LA FOTOGRAFIA DI GIANLUCA CARTA, GLI ABITI DI GIOVANNI CHERCHI E MARIA PAZIENZA SALARIS

Maria Giovanna Cherchi nell’immagine di Gianluca Carta
di MARIA GIOVANNA CHERCHI

L’ arte fotografica di Gianluca Carta, le creazioni sartoriali uniche di Giovanni Cherchi e Maria Pazienza Salaris in uno shooting tutto dedicato alla Meravigliosa Terra sarda! Stoffe e ricami, pezzi da collezione nuovi e antichissimi colorano gli scenari incantati di Badde Salighes e Ortachis a Bolotana.

Due arti gemelle… la moda e la musica, nella bella terra sarda si intrecciano .. al servizio della bellezza! Gli abiti trovano nella musica un palcoscenico privilegiato e le note si vestono di ricami e stoffe pregiate!
Questo servizio fotografico è stato concepito per vestire di emozioni un sentimento di gratitudine che tutti e tre proviamo nei confronti della Sardegna! Ognuno con la sua arte….

Gianluca Carta, Giovane e apprezzato Fotograto, la rende visibile allo sguardo di chi ne sa apprezzare e riconoscere la sua magnificenza: attraverso le immagini della tradizione, del folklore; i paesaggi e la natura; le sue bellezze architettoniche millenarie e in questo progetto tra le pieghe delle nostre pregiate stoffe!
Giovanni Cherchi, allievo della maestra di cucito Sara Cossu, giovane ma già apprezzatissimo stilista di Ittiri e la sua collezione “Corigheddos” che (i cuori della nostra tradizione, antichi ex-voto in argento, il lino, il corallo del nostro mar mediterraneo) incornicia le donne in una “Trama” curata nei dettagli, dal capo spalla al gioiello ispirandosi, alla tradizione rivisitata e attualizzata!

Maria Pazienza Salaris, donna sarda di valore, Stilista di Uri, maestra di confezione e ricamo tradizionale che insieme alla sorella Antonina, già dal 2001 dopo aver conseguito il diploma di Tecnico della moda presso l’Istituto I. P. I. A. Di Sassari e il diploma all’istituto di Moda Burgo di Milano, con mani delicate e sapienti impreziosisce stoffe e broccati, colora di fili i sorrisi delle nostre donne!

E io …. mi lascio avvolgere….

Lascio che la mia voce si faccia abito …si vesta! Broccati per rappresentare monti aspri e colline, seta e ricami di scialli e fazzoletti per ricordare prati fioriti …seta e lino per diventare mare e spiagge sarde!
Come un’icona, come una missione …una voce per la bellezza… note che sanno di mani sapienti… SARDEGNA che si fa bella senza paura…!

foto di Gianluca Carta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *