SAPERI E SAPORI DI SARDEGNA: CON LA LADY CHEF GABRIELLA SECHI ALL’ASSOCIAZIONE “CUNCORDU” DI GATTINARA (VC)

ph: Gabriella Sechi
di MAURIZIO SECHI

Grande successo per il secondo appuntamento di degustazione “Saperi e Sapori di Sardegna” con eccellenze agro alimentari di Sardegna. Molto apprezzate e applaudite le proposte di Lady Chef Gabriella Sechi, a rappresentare la Federazione Italiana Cuochi, realizzate con materie prime da lei personalmente selezionate, raccontate e degustate al numeroso pubblico presente all’evento.

A partire dai piatti usati per le portate di apertura, canestri di pane carasau brevettati dall’azienda “Meglio Sardo” sita a Sarule (Nu), la Chef sarda ha fatto conoscere i prodotti.

Dell’Azienda Agricola Passiu di Oristano –  www.agricolapassiu.it – sono stati degustati l’autentico Carnaroli Passiu con i finger food “Polpettine di Carnaroli Passiu di Oristano ai 3 profumi: zafferano, Cannonau e timo” e il riso “Gioiello” inserito nel piatto “Riso Gioiello “Nero” con abbinamento di frutta e verdura, pesto leggero di rucola e fontina ovina”. https://www.cuncordu.it/cucina-e-prodotti/139-saperi-e-sapori-di-sardegna-2019/407-saperi-e-sapori-di-sardegna-2-3-riso-passiu

Dell’Azienda Agricola Sa Mariola di Gaia Gonario di Mamoiada, Nuoro- facebook.com/samariolamamoiada – sono state degustate la composta di fichi d’India e peperoncino nel finger food “Polenta con composta di fichi d’India e peperoncino, fiori edibili e granella di nocciole” https://www.cuncordu.it/cucina-e-prodotti/139-saperi-e-sapori-di-sardegna-2019/411-saperi-e-sapori-di-sardegna-2-3-sa-mariola

Dell’Azienda Agricola Sa Mura Bianca di Alessandro Sechi, di Nulvi, Sassari – www.formaggisardi.eu – sono stati degustati il pecorino impagliato nel piatto “Fregula alla canapa con pestato di tartufo nero, arance e scaglie di pecorino impagliato” e il pecorino vegetale o “fontina ovina” nel piatto “Costolette d’agnello con fonduta di pecorino vegetale”. https://www.cuncordu.it/cucina-e-prodotti/139-saperi-e-sapori-di-sardegna-2019/410-saperi-e-sapori-di-sardegna-2-3-sa-mura-bianca

Dell’azienda Hemp Factory di Senorbì, Cagliari –  www.hempfactory.it – è stata degustata la fregula di canapa nel piatto “Fregula alla canapa con pestato di tartufo nero, arance e scaglie di pecorino impagliato”.
https://www.cuncordu.it/cucina-e-prodotti/139-saperi-e-sapori-di-sardegna-2019/409-saperi-e-sapori-di-sardegna-2-3-hemp-factory

Dall’azienda Molino Galleu s.r.l. di Ozieri, Sassari – www.galleu.com – si è usata per il dolce la semola di grano duro 100% sardo, “Liccaritti: raviolo di ricotta, cioccolato e arancia con sapa di mirto selvatico“.

https://www.cuncordu.it/cucina-e-prodotti/139-saperi-e-sapori-di-sardegna-2019/408-saperi-e-sapori-di-sardegna-2-3-molino-galleu

Infine dall’Associazione Tarufai Sardegna, Onlus con sede a Nuoro, che ha fornito il tartufo nero di Sardegna ingrediente del piatto “Fregula alla canapa con pestato di tartufo nero, arance e scaglie di pecorino impagliato”.

Le suddette aziende, vista la qualità dei lori prodotti, la serietà e l’innovazione con cui operano e la sostenibilità dei processi produttivi, senza dimenticare la sardità dimostrata con la scelta di arrivare ad un prodotto artigianale di alta qualità, con produzione 100% sardo, saranno prossimamente acquistabili per tutti nella bottega elettronica Sarda Tellus – www.sardatellus.it – che annovera solo eccellenze di Sardegna attentamente selezionate dalla FASI (Federazione delle Associazione Sarde in Italia) di cui l’Associazione Cuncordu è una delle 70 Associazioni sarde in Italia che la costituiscono.

L’Associazione Cuncordu di Gattinara ringrazia la Federazione Italiana Cuochi per aver collaborato all’iniziativa e in particolare ringrazia la Chef Gabriella Sechi, che ha dimostrato un’alta professionalità e una cultura delle materie prime, a partire dalla scelta di produttori di eccellenza. La Chef ha dimostrato inoltre un’approfondita conoscenza della storia della cucina tradizionale sarda, elementi che le hanno non solo permesso di realizzare in scioltezza le preparazioni in degustazione, ma anche di formare a riguardo il personale di cucina nel corso delle diverse lavorazioni.

Il dono fatto dall’Associazione Cuncordu a Lady Chef non poteva essere altro che una selezione di bottiglie di Gattinara Docg.

L’associazione Cuncordu di Gattinara ringrazia inoltre l’Azienda Agricola Passiu di Oristano, l’Azienda Agricola Sa Mura Bianca di Alessandro Sechi, l’Azienda Agricola Sa Mariola di Gaia Gonario di Mamoiada, l’azienda Hemp Factory di Senorbì, l’azienda Molino Galleu s.r.l. di Ozieri e l’Associazione Tarufai Sardegna, per aver collaborato alla buona riuscita dell’evento, fornendo una selezione dei propri prodotti per la degustazione.

Infine un ringraziamento anche ad Antonello Argiolas, presente alla serata in qualità di componente del team Sarda Tellus (www.sardatellus.it), portale e-commerce della FASI (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia), nato con il fine di far conoscere fuori dai confini Isolani il prodotto di eccellenza di Sardegna, attentamente selezionato da un gruppo di esperti (team Sarda Tellus). Sarda Tellus si pone anche il fine etico di far conoscere i produttori e il loro modo di lavorare, i territori di produzione, valorizzandone anche gli aspetti turistici.

Il portale sarà attivo per i Circoli sardi in beta test a partire da novembre 2019, per poi aprire le porte a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *