ALLA FELTRINELLI DI VARESE L’8 GIUGNO, LA PRESENTAZIONE DELL’ULTIMO LIBRO DI RENATA ASQUER “IL SEGRETO DELL’ESTOFADO DE ORO”

Il segreto dell’estofado de oro (Palabanda Edizioni)

di Renata Asquer

Presentazione del libro l’8 giugno 2019

Libreria Feltrinelli Varese, Corso Aldo Moro 3

Sabato 8 giugno alle ore 18 alla Libreria Feltrinelli di Varese, Renata Asquer presenterà il suo nuovo libro ‘Il segreto dell’estofado de oro’ (Palabanda edizioni, 2019). 

Con l’autrice dialogherà Marta Bardi.

Sinossi del libro

Una fiaba di famiglia di pura invenzione, costruita su qualche spunto leggendario tramandato da “avi e arcavoli”. Un romanzo storico con un cuore palpitante di emozioni e suspense tinta di giallo.Avventure, non solo amorose, venti di guerra per terra e per mare, separazioni, tradimenti, fughe precipitose, viaggi in terre d’oltreoceano, segreti, nascite, morti, fortune e avversità. Le tenebre e gli splendori di tutte le vite. Non manca il mistero legato ad un delitto eccellente di cui solo alla fine si svelerà l’autore: il pittore, oriundo spagnolo, allora più famoso in tutta l’Isola (autore di retabli e dipinti esportati anche in Vaticano) muore assassinato nella sua bottega d’arte.Sullo sfondo della Grande Storia della fine del ‘500 e i primi decenni del ‘600 si svolgono le vicende dei protagonisti di una grande storia d’amore ambientata nella Callèr spagnola e in misura minore nella città di Genova, tra Rosaria, una giovane donna sarda e Raphael, un ufficiale spagnolo di stanza in città da cui presto dovrà partire per partecipare ad una spedizione contro i Musulmani. In particolare, il capoluogo sardo è qui ritratto a tutto tondo; ne viene ricostruita infatti l’atmosfera picaresca del tempo, con i costumi, gli odori dei luoghi cittadini con passaggi al galoppo fino ai rari boschi e alle radure deserte con la natura selvaggia fuori le mura. E quando le vicissitudini dei personaggi si sposteranno in un’altra terra, sarà la volta della città di Genova ad assumere in qualche modo anche essauna parte determinante nello svolgersi degli eventi verso la risoluzione finale. Gli avvenimenti narrati ruotano attorno alla figura di una donna eccezionale: Rosaria è il vero timone di tutta quanta la narrazione. È infatti dalla forza del suo carattere, dal suo coraggio e dalla sua intuizione che prendono corpo, di riflesso, le vicende dei comprimari. Come un filo rosso che lega tutti i fatti e le persone a lei vicine. Tale protagonista è l’emblema della donna forte, dotata di intensa spiritualità, intrepida e tenace, in grado non solo di reggere ferme le redini del destino proprio e delle persone amate ma anche di doppiare coraggiosamente i Capi delle Tempeste trovando infine la rotta migliore. A Rosaria è affidato il compito di aprire e chiudere il cerchio degli avvenimenti di un’intera vita, attraverso una lettera indirizzata alla figlia Benedetta; nello scritto la madre racconta cose mai svelate, non solo i segreti della sua storia coniugale, ma anche alcune scomode verità, finora nascoste, che coinvolgono e sconvolgono i figli.Capace di fronteggiare i molti colpi della fortuna avversa, Rosaria sarà in grado non solo di aprire nuovi orizzonti a sé stessa, al suo sposo e ai suoi figli, ma anche di sbloccare il sinistro meccanismo dell’invidia e della malvagità, rappresentato inizialmente dalla figura dell’antagonista, la torbida e sensuale Giustina. 

L’autrice

Renata Asquer, insegnante di Lettere per diversi anni alle scuole medie, ha collaborato in passato a giornali del Varesotto come La Prealpina e Il Corriere del Verbano e ad alcune riviste del Salento (Città Magazine e Il Corsivo di Lecce) con una serie di articoli letterari. Tra le sue pubblicazioni:le due biografie romanzate La Triplice anima, Vita di Fausta Cialente (edizioni Interlinea di Novara) e La grande torre. Vita e morte di Dino Buzzati (Manni 2002); la raccolta di racconti Memorie del labirinto (Manni 2002); il racconto lungo Treni in transito (Manni 2004); il romanzo storico Le luminarie. Vita di Isabella de Capua Gonzaga (Besa 2005); nel 2006 il racconto Frontiera nell’Agenda Salentu del 2006, edita da Manni editore; il romanzo Soldamore (Arkadia editore 2009) e Dal primo alla zeta (Arkadia editore 2011). Nel 2015 pubblica, in collaborazione con Alice Guerrieri, l’e.book L’istante magico. La storia di Giuseppe De Nittis edito da Elison Publishing e vincitore del premio Elison per inediti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *