AL TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI L’8 MAGGIO, “IO NON FARO’ LA MIA FINE” DI PAOLA ATZENI

ph: Paola Atzeni
di MARCELLO ATZENI

 Mercoledì otto maggio, ore 21,  debutta al Teatro Massimo di Cagliari lo spettacolo “ Io non farò la mia fine”. Il testo è stato scritto da Paola Atzeni, una giovane donna di un paese dell’interno . Sul palco Michela Atzeni, Edoardo Mario Capuano, Ornella D’ Agostino e Nicolò Columbano, che cura anche la regia . Repliche sino a domenica 12 maggio.
” Io non farò la mia fine” è un titolo che suscita curiosità e al tempo stesso la voglia di resistenza umana, citando una frase cara a Michele Serra ai tempi di “Cuore”, settimanale satirico rimasto nella memoria ironica e sarcastica di chi non ha molta voglia di prendersi sul serio.

Un titolo quello partorito dalla Atzeni, molto intrigante che, per certi versi, ha rumori  hitchcockiani.
Voci di corridoio, meglio di camerino, parlano di un testo in livrea: elegante e raffinato.
Chi legge i raggi di Paola, che spesso illuminano l’oscuro mondo di Facebook, si aspetta colpi di penna che tratteggiano uno spaccato di vita.
Reale ? Surreale? Gli amici  descrivono Paola  come una donna colta, impegnata nel sociale, aperta ai cambiamenti. In continua evoluzione. Un evoluzione che si evincerebbe, non solo negli scritti, precedenti a questo, ma anche e soprattutto nei comportamenti. Ma sono i modi di essere che influenzano le modalità di scrittura, o   viceversa? “ Io non farò la mia fine” è una sonata, una suite, un inno al non arrendersi.

Paola, minuta, appare come un “pettirosso da combattimento”.
Le parole che decollano dal Sarcidano, atterreranno nel palco più prestigioso dell’isola.
Si abbassano le luci, nascono le voci.
Non prima dell’otto maggio.
Prima solo dubbi che, comunque, colorano le nostre vite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *